Flash news:   Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare Green Volley, la prima vittoria stagionale è targata Under 14. Mister Troncone: “Non ci poniamo limiti” Amdos, domenica visite gratuite all’Asl per la prevenzione del tumore al seno Serie D, la Green Volley The Marcello’s muove la classifica: conquistato il primo punto

Inquinamento del fiume Sabato, scattano i controlli di Arpac e Carabinieri. FOTO

Pubblicato in data: 28/10/2014 alle ore:07:44 • Categoria: CronacaStampa Articolo

fiume-sabato-controlli-arpac-carabinieri3Inquinamento del fiume Sabato, scattano i controlli di Arpac e Carabinieri nel centro città.
Gli esperti dell’Agenzia regionale di protezione ambientale congiuntamente con i militari della locale stazione, guidati dal comandante Costantino Cucciniello, ieri mattina hanno effettuato un lungo blitz all’altezza della villa comunale di piazza Sparavigna, nel tratto del corso del fiume che lambisce la Dogana dei Grani. Qui la task-force, alla quale ha preso parte anche il responsabile dell’Utc, ingegnere Silvestro Aquino, ha effettuato diversi sopralluoghi tecnici controllando gli scarichi sversati nel fiume. Diversi i prelievi di campionamento dell’acqua che saranno ora sottoposti ad analisi per tutte le verifiche di competenza. I timori, anche da parte di alcuni residenti che hanno rivolto segnalazioni alle forze dell’ordine, vi possano essere degli sversamenti abusivi.
fiume-sabato-controlli-arpac-carabinieri2Pochi giorni fa era stato proprio il sindaco Paolo Spagnuolo a lanciare l’allarme, attraverso le televisioni, sullo stato dell’inquinamento del corso d’acqua che attraversa la città. L’occasione era stata fornita dalla presentazione dello studio del Crom di Mercogliano. Sebbene la mortalità in Irpinia sia al di sotto della media nazionale, i dati su Atripalda, insieme a Solofra ed Avella ,hanno rappresentato un campanello d’allarme. I trei comuni dove si è registrata, soprattutto tra la popolazione, una maggiore mortalità per cancro. Partendo dalla deadline nazionale, soglia da non oltrepassare il cui valore standard è indicato a 100, la città di Atripalda arriva a 102,4 superando così il valore massimo di ben 2,4.
Dati allarmanti legati all’inquinamento della valle del Sabato e alla vicinanza con il nucleo industriale che avevano spinto il primo cittadino a commenta così: «I dati sono importanti perché partiamo da un punto fermo che è fondamentale. Si riscontra cioè che là dove si registra uno sviluppo industriale ci sono problemi di naturale ambientale. Questo naturalmente vale per Solofra, questo vale anche per Atripalda che è a ridosso del nucleo industriale di Pianodardine, a ridosso dello Stir e dell’Isochimica. C’è stato un ritardo di anni se non di decenni rispetto alla consapevolezza soprattutto dell’Isochimica ma guardiamo al futuro con maggior ottimismo. C’è da risolvere il problema del fiume Sabato, ma la presenza in seno al nuovo Consiglio provinciale di due nostri consiglieri porremo la questione della bonifica con forza al presidente Gambacorta visto che le risorse in Provincia ci sono, visto che anche il fiume Sabato, così com’è rappresenta un problema di tipo ambientale».
A sollecitare i controlli anche alcuni residenti con l’ex sindaco Andrea De Vinco: “Giorni fa c’è stato uno scarico di acqua di colore giallo nel fiume Sabato ed alcuni residenti hanno subito allertato le forze dell’ordine. Temiamo che qualche industria abbiamo riversato liquami. Anni fa proposi di istituire una centralina di contro dei livelli d’inquinamento del fiume, ma di questa si è perso traccia. Con grande compiacimento stamattina ho assistito ad un controllo incisivo e scrupoloso da parte dei carabinieri, a cui va dato atto di essere intervenuti con grande sollecito per l’impegno profuso dal comandante Cucciniello “.
fiume-sabato-controlli-arpac-carabinieri1

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 Risposte »

  1. a me quel fiume non piace affatto:- era meglio non ci stesse

  2. Il Sindaco non può sedersi in pompa magna in quanto è il primo responsabile della salute dei cittadini. Siccome circa 10 anni fa un altro maresciallo insieme allo Arpac hanno effettuato dei rilievi tutto finito all’ acqua di rose.
    Visto che risulta un controllo anni prima vuol dire che all’ufficio tecnico esiste un documento e quindi erano a conoscenza di tutto. Cari concittadini qua si sapeva tutto, caro Sindaco indaga anche tu cosa è successo anche perché tu in quell’epoca non c’eri però puoi farci sapere come sono andate le cose.

  3. non è un indagine dei carabinieri e dell’arpac ma il tutto parte dalla Procura che vuole vederci chiaro. Responsabilità penali ed amministrative saranno presenti in questo caso. Per non parlare dell’inquinamento che stiamo subendo da tutti questi anni nel silenzio di chi sapeva e nascondeva tutto. Svegliatevi Atripaldesi la vostra salute e in pericolo e nessuno compreso questo sito ve lo dice a gran voce. Vergogna

  4. Un grazie và al Comandante Cucciniello che è stato veramente solerte ad intervenire . Lo scarico di acqua color mattone è avvenuto venerdì 10 ottobre dalle 18 alle 19. Sono stati avvertiti i vigili, che hanno assicurato l’intervento ma non si sono visti . L’ARPAC non ha risposto , evidentemente non hanno la reperibilità. Solo i carabinieri si sono dimostrati sensibili. Di nuovo GRAZIE.

  5. Per FRANCESCO.
    È già tanto che i vigili ti hanno risposto.
    Probabilmente se non sono venuti è perchè non sapevano dopo che pesci pigliare.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it