alpadesa
alpadesa
  
Flash news:   Scoperta la targa d’intitolazione dei “Giardini Biagio Venezia” Torna ad Atripalda il Calendario d’artista dell’associazione Arteuropa firmato Hotel Civita: domani la presentazione La Protezione civile di Atripalda in campo per una raccolta alimentare Si accendono i riflettori sul Natale: Christmas Park, cultura e Notti Bianche. Il sindaco Spagnuolo: “Numerose le iniziative promosse dall’Amministrazione, dal parco giochi in piazza Umberto fino a momenti spettacolari con artisti di strada e divertimenti” Domani accensione di quattro alberi di Natale in città Gli Amici di Beppe Grillo all’attacco dell’Amministrazione:” La regolamentazione dell’inutile e la finta lotta all’inquinamento” Atripalda Volleyball scatto salvezza, espugnato il campo dell’Aversa Normanna: 3 a 0 L’Ermete Green Volley Marcello riprende la corsa: battuto al tie-break il Nettuno Montella Vucinic: “troppo nervosismo, brutta performance” I biancoverdi cedono al Nizhny Novogorod per 71-92

“Brindisi” amaro per la Sidigas Avellino: l’Enel espugna il Pala Del Mauro 77-80. Foto Servizio

Pubblicato in data: 30/12/2014 alle ore:01:25 • Categoria: Attualità, Avellino BasketStampa Articolo

sidigas - enel 26La Sidigas spreca il primo match ball per le final eight e lo fa nel peggiore dei modi. Perde una partita praticamente già vinta e cede il passo contro una delle pretendenti al titolo. Come sostiene coach Bucci partita bellissima e da spot da pallacanestro quella che va di scena al pala Del Mauro con due squadre pronte a lottare punto a punto per contendersi la vittoria. Parte bene Avellino che riesce a rimanere concentrata per buona parte della partita. I primi due quarti si chiudono con la Sidigas che riesce a domare i brindisini e tenerli sempre dietro. Tutto sembra filare per il verso giusto per i biancoverdi quando nell’ultimo quarto rompono un equilibrio durato per tutta la gara portandosi al massimo vantaggio della partita sul +9. Ma è proprio sul più bello che i lupi crollano e in tre minuti hanno un totale black out con Vitucci che tarda a chiamare time out e la squadra di Bucchi ne approfitta riuscendo a mettere la testa avanti. Un finale incandescente non adatto dai deboli di cuore che prima Banks prima farsi stoppare la palla del possibile sorpasso e infrangersi le ultime speranze sul ferro sull’ultimo tiro dei possibili supplementari di capitan Cavaliero. Vitucci esce a testa china dal campo insieme a tutta la squadra per la grande occasione persa e Brindisi può festeggiare con i propri tifosi la matematica conquista delle final eight di coppa italia. Ora alla Sidigas non resta che rimboccarsi le maniche e già dalla prossima gara di Cremona tentare di conquistare i sue punti che servono per staccare il biglietto per le final eight. Da segnalare tra il primo e secondo tempo le premiazioni per i dieci anni dalla scomparsa di Mimmo Bellizzi. La società ha annunciato anche che dal prossimo anno verrà ritirata la maglia numero 5.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it