Flash news:   Lotta all’evasione tributaria, il Comune avvia un censimento sulle utenze non domestiche per la Tari Sgominata dai Carabinieri pericolosa banda dedita ai furti di auto: oltre 30 quelle rubate La Sidigas Scandone saluta la città Stasera al via la XII edizione del “Memorial Simone Casillo” Si ferma ai quarti di finale play off la stagione della Sidigas Avellino Costerà oltre 26mila euro la nuova installazione dell’autovelox sulla Variante 7bis Vittoria con il cuore a Terni: l’Avellino è salvo “Ambiente Territorio Salute”, tavola rotonda nel ricordo di Biagio Venezia domani al liceo atripaldese Nasce “Diver-T9”, la manifestazione per ricordare Tosco Alberto Matarazzo. Domani la I edizione Alla Sidigas Scandone Avellino non riesce il colpo esterno in Gara3

Regionali 2015: eletti in Consiglio Rosetta D’Amelio, Carlo Iannace, Maurizio Petracca e Vincenzo Alaia. Resta fuori Foglia

Pubblicato in data: 1/6/2015 alle ore:20:43 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Petracca eletto alla RegioneUfficializzata sul sito del Ministero dell’Interno e su quella della Regione Campania l’attribuzione dei seggi relativamente alla circoscrizione di Avellino. In Consiglio regionale vengono eletti Rosetta D’Amelio in quota Pd che ha raccolto 10.751 preferenze. Il chirurgo Carlo Iannace vera rivelazione di questa tornata elettorale con 8.650 preferenze per la lista “De Luca Presidente“, Maurizio Petracca in quota Udc con le sue 7.497 preferenze (nella foto con l’onorevole Giuseppe De Mita, il capogruppo consiliare Dimitri Musto con il fratello vice segretario cittadino Mirko) e Vincenzo Alaia di Centro Democratico – Scelta Civica con 5.712 preferenze. Secondo il Viminale, Alaia e Petracca sarebbero dentro mentre il seggio destinato a “Davvero Verdi” con Gianluca Festa sarebbe stato dirottato – per un gioco di quozienti maggiori – alla circoscrizione di Napoli. L’Irpinia dunque non avrebbe esponenti consiliari di opposizione. Sempre secondo lo schema del Viminale, Stefano Caldoro avrebbe optato per il seggio di Ncd della provincia di Benevento. Alla formazione alfaniana spetterebbero due seggi: il secondo andrebbe perciò a Pasquale Sommese a Napoli. Il presidente del Consiglio uscente Pietro Foglia, il più votato in Irpinia, resta fuori dai giochi, così come Franco Di Cecilia di Forza Italia e Vincenzo Ciampi del M5S.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. Il grande apporto dell’udc di Atripalda è di ben 144 voti. Petrarca deve a voi l’elezione. Senza scuorno.

  2. Come avevo previsto.
    Parecchi si leccheranno le ferite.

  3. 144 voti a petracca……………..e tenino pure o coraggio e si fa a foto………..

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it