" class="thickbox">
  
Flash news:   Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescoco Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO Prima giornata ecologica “Atripalda si Differenzia” sabato 30 settembre

Caso Abellinum, Carlo Iannace esprime il suo disappunto: “Non esiste solo Pompei, vicinanza alla Pro Loco di Atripalda”

Pubblicato in data: 18/8/2015 alle ore:19:50 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

carlo-iannaceIn riferimento all’articolo apparsa su il fattoquotidiano circa la chiusura al pubblico del parco archeologico di “Abellinum” non posso che esprimere il mio disappunto per mancata possibilità che viene data di poter visitare questo sito. Eppure anche dalle pagine del quotidiano la Repubblica, in un viaggio fatto a piedi, da Roma a Brindisi lungo la via Appia, dal giornalista Rumiz, vengono narrate le bellezze nascoste della archeologia della Campania. Non posso esprimere il mio forte disappunto nel sapere che un parco archeologico è chiuso, negando di fatto la storia che ci appartiene. Sarà pure vero che in Campania i riflettori sono puntati su Pompei, ma questo non ci deve impedire di valorizzare la parte interna della Campania, mettendo in rete anche siti che non sono conosciuti al grande pubblico. Da ragazzo trascorrevo le mie estati a collaborare alle attività della Pro Loco del mio paese, negli anni successivi, quando ero sindaco mi sono adoperato perché la Pro Loco avesse una giusta dimensione ed un riconoscimento nelle attività di valorizzazione del territorio, e la mia amministrazione lavorava in sinergia con la Pro Loco, per cui esprimo la mia vicinanza alla Pro Loco di Atripalda e al suo presidente per le azioni quotidiane che mette in essere a tutela e valorizzazione del territorio.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. NON ERA UNA LOCALITA VISIT.ABILE??

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it