Flash news:   Rissa in palestra, il Comune avvia procedimento amministrativo e diffida sull’utilizzo a porte aperte. Botta e risposta tra sindaco ed ex primo cittadino Promessa di matrimonio sposi Morrongiello-Picariello, auguri Elezioni Rsu al Comune, vince la Cgil. La soddisfazione del responsabile Valter Ventola Il Circolo si fa in tre tra Lazio, Campania e Sicilia Bilancio di Previsione 2018, il Prefetto diffida il Comune e l’opposizione di “Noi Atripalda” attacca l’Amministrazione sull’aumento della Tari con un manifesto Dieci anni dopo l’Half Marathon domani torna “l’Irpinia corre”, il sindaco: “occasione di promozione del nostro territorio e di aggregazione per i giovani” Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano

Chiusura di Telenostra, Lucarelli: “Vuoto preoccupante, l’editore ci ripensi”

Pubblicato in data: 16/9/2015 alle ore:18:45 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

200px-Telenostra“L’editore Piccirillo ha chiuso Telenostra, la tv irpina  del gruppo Lunaset. I dipendenti sono stati trasferiti presso le altre sedi dell’emittente a Napoli e Caserta. Lascia il gruppo, invece, il direttore della sede di Avellino Pierluigi Melillo. La chiusura di un’emittente con trenta anni di storia, tra le prime a dare voce al territorio irpino, fondata da Pasquale Grasso, giornalista che ha allevato schiere di giovani giornalisti, lascia un vuoto preoccupante”.

É quanto si afferma in un comunicato dell’Ordine dei giornalisti della Campania, del Sindacato unitario giornalisti della Campania e dei consiglieri nazionali campani della Fnsi i quali “censurano ed esprimono grande preoccupazione per la decisione dell’editore che priva la provincia di un importante riferimento per l’informazione e la libertà”.

“L’Irpinia – si afferma – sarà meno rappresentata con la chiusura di una voce rilevante. Il richiamo è all’editore affinché ritorni rapidamente sulla sua decisione. Sindacato e Ordine sono vicini ai colleghi e vigileranno perché siano rispettate da Lunaset le prerogative dei giornalisti e dei tecnici”.

Solidarietà anche da parte della proprietà e della redazione di AtripaldaNews e MecoglianoNews.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it