domenica 18 febbraio 2018
Flash news:   Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento. Il Troisi ha deciso di non comparire dinanzi al collegio, senza giustificato motivo. Testimoni non ascoltati da ambo le parti perché ritenuti superflui» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili” Condanna assessore Troisi, parla il difensore Chieffo: «Antonio si proclama innocente. E’ una sentenza di primo grado e siamo pronti a ricorrere in appello. C’è stata gestione frettolosa del dibattimento, sentenza che non condividiamo in nessun passaggio». L’invito del sindaco: «La questione è delicata e privata e merita cautela da parte di tutti. Eventuali valutazioni verranno fatte a mente fredda e successivamente» Torna in azione la banda delle sigarette: colpo al Bar Tabacchi di Michele Capossela. Il sindaco: “massima fiducia nell’operato delle forze dell’ordine” Violenza sessuale, condannato a 2 anni l’assessore Troisi

La città aspetta Marcello, venerdì i funerali nella Chiesa Madre

Pubblicato in data: 16/9/2015 alle ore:07:11 • Categoria: CronacaStampa Articolo

marcello cuccinielloI funerali di Marcello Cucciniello saranno celebrati venerdì pomeriggio alle ore 15 nella Chiesa Madre di Sant’Ippolisto ad Atripalda. Il feretro del ragazzo è atteso per giovedì mattina a Roma dove, dopo le procedure di sdoganamento, partirà verso Atripalda. Dato l’arrivo, previsto in serata, la bara sarà posta direttamente in Chiesa per la veglia funebre e non presso la struttura funebre della ditta incaricata a Torrette di Mercogliano inizialmente si ipotizzava. Intanto i genitori, Pasquale e Assunta, sono arrivati ieri a Bangkok dove, insieme allo zio Giulio Urciuoli il primo a partire dall’Italia per raggiungere l’amatissimo nipote, si stanno occupando dell’iter procedurale per il rientro in Italia. Il corpo del ragazzo è stato infatti trasportato in volo già nella giornata di lunedì dall’isola di Koh Samui, dove è avvenuto l’incidente, nella capitale thailandese distante oltre settecento chilometri. Dunque, venerdì pomeriggio, la Santa Messa sarà celebrata nella Chiesa Madre di Sant’Ippolisto dal parroco Don Enzo De Stefano che già aveva dato piena disponibilità ai familiari data la maggiore capienza rispetto alla Chiesa del Carmine di appartenenza, e la grande affluenza di parenti e amici che parteciperanno alla funzione per dare l’estremo saluto al compianto e amato Marcello.
Nel caso in cui si dovessero registrare ritardi del volo che li riporterà in Italia anche solo di un’ora, fanno sapere i tecnici dell’agenzia funebre, potrebbero venir meno i tempi necessari all’adempimento delle pratiche burocratiche per lo sdoganamento da adempiere prima di poter lasciare l’aeroporto. Il rito funebre, dunque, potrebbe slittare di un giorno dato il venir meno dei tempi tecnici per lo svolgimento delle procedure burocratiche.
Intanto nella Cittadina del Sabato sono in corso i festeggiamenti di San Sabino e in memoria di Marcello, un giovane pieno di vita con tanti amici ed amante della musica, è stato posto uno striscione sotto il palco in piazza Umberto I riportante la scritta «In ricordo di Marcello» affinché il suo nome sia sempre presente davanti agli occhi di quanti lo hanno amato e mai potranno dimenticarlo. Sono tanti, infatti, i messaggi di cordoglio che si susseguono anche sui social network per un giovane strappato alla vita in un modo così tragico e improvvisto in un luogo bellissimo e tanto lontano da casa che aveva raggiunto insieme al caro amico Gianpaolo Capobianco. Un viaggio tanto atteso in un paradiso terrestre che però in un attimo si è trasformato in nell’inferno più crudele.
IMG_6007

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it