Flash news:   Rissa in palestra, il Comune avvia procedimento amministrativo e diffida sull’utilizzo a porte aperte. Botta e risposta tra sindaco ed ex primo cittadino Promessa di matrimonio sposi Morrongiello-Picariello, auguri Elezioni Rsu al Comune, vince la Cgil. La soddisfazione del responsabile Valter Ventola Il Circolo si fa in tre tra Lazio, Campania e Sicilia Bilancio di Previsione 2018, il Prefetto diffida il Comune e l’opposizione di “Noi Atripalda” attacca l’Amministrazione sull’aumento della Tari con un manifesto Dieci anni dopo l’Half Marathon domani torna “l’Irpinia corre”, il sindaco: “occasione di promozione del nostro territorio e di aggregazione per i giovani” Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano

Rissa in un condominio ad Alvanite, denunciate 5 persone dai Carabinieri

Pubblicato in data: 21/9/2015 alle ore:15:02 • Categoria: CronacaStampa Articolo

alvanite1I Carabinieri della Stazione di Atripalda, congiuntamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Avellino, hanno deferito in stato di libertà cinque persone poiché resesi responsabili di rissa aggravata.

I militari sono intervenuti presso un condominio poiché sul 112 del Comando Provinciale di Avellino era pervenuta la segnalazione di un’animosa zuffa in corso. All’arrivo delle Gazzelle dell’Arma una apparente calma si era già ristabilita nel palazzo ad Alvanite, ma ciò non ha convinto gli investigatori che hanno comunque deciso di approfondire la vicenda avviando attività di indagine.

I Carabinieri hanno così ricostruito che due nuclei familiari, per pregressi dissapori legati a questioni condominiali, si erano fronteggiati e, passando senza soluzione di continuità dalle parole alle vie di fatto, avevano fatto scoccare la scintilla da cui si era scatenata la rissa nel corso della quale era anche spuntato un bastone, successivamente rinvenuto e sottoposto a sequestro.

Quattro dei cinque contendenti, due uomini e tre donne tutti di età compresa tra i 21 ed i 51 anni, a seguito dell’alterco erano stati costretti a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso per le lesioni riportate e si erano pertanto già allontanati dal luogo, ma sono stati prontamente rintracciati ed identificati dagli uomini dell’Arma.

Alla luce delle evidenze raccolte i Carabinieri hanno provveduto a far scattare a carico di tutti e cinque la denuncia in stato di libertà, per il delitto di rissa aggravata, alla Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it