Flash news:   Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia Madonna del Carmelo, niente festa civile le offerte dei fedeli per il rifacimento della facciata della chiesa di via Roma Compleanno Gina Sica, gli auguri della famiglia Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO Stasera torna il Consiglio comunale: ecco l’ordine del giorno Stasera presentazione delle nuove divise dell’Avellino. Anna Falchi madrina dell’evento Questa sera il raduno della squadra, domani al via gli allenamenti al Partenio-Lombardi “Le potenzialità del Parco archeologico di Abellinum”, venerdì dibattito nella chiesa di San Nicola da Tolentino

Volley, Atripalda vince a Eboli. Il Ds Pesa: “Il rispetto delle regole, per noi, è più importante dei tre punti”

Pubblicato in data: 7/3/2016 alle ore:15:35 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

atripalda“Abbiamo dimostrato, se ce ne fosse bisogno, che il rispetto delle regole, per noi, viene prima di tutto. Questa è la nostra risposta a chi ha pensato e sostenuto che ci potesse essere anche la minima intenzione di rendere questo campionato irregolare. Nonostante un solo giorno di tempo, per preparare la partita siamo scesi in campo in modo da non dare adito a dietrologie. Per noi la cosa essenziale è giocare per divertirci. Per noi in questo momento l’aspetto sportivo è in secondo piano, le cose fondamentali sono altre. Forse per qualcun altro conta di più la pallavolo che altre situazioni di vita. Ringraziamo, comunque, a chi ha avuto dubbi su di noi perché ha fatto si che dimostrassimo, qualora ce ne fosse bisogno, ancora una volta i valori importanti su cui si basa la nostra società: il rispetto per le persone e per lo sport”. Questo l’amaro commento da parte del direttore sportivo della società del sabato Clemente Pesa alla vicenda che ha visto posticipare l’ultima giornata di campionato al 12 Marzo e anticipare il recupero tra Eboli e Atripalda Volleyball a sabato 5 appena giovedi 3 marzo. Quindi una giornata disputata in solitaria tra le due squadra e che ha visto da parte di entrambe preparare 24 ore prima una gara con un avversario diverso. Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento su richiesta della società di casa per la scomparsa di mister Alberto Matarazzo. Mister Famoso ha schierato Ferdinando Marra e Amodeo a formare la diagonale di attacco, De Palma e Famoso di banda, Mazza e De Falco al centro ed Emanuele Marra libero. Primo set tutto di marca atripaldese con la squadra biancoverde che è scesa in campo ben concentrata concedendo poco alla squadra di casa che si è dovuta arrendere con il punteggio di 25 a 11. Nel secondo set, esce dal campo per un fastidio alla spalla Famoso e al suo posto entra in campo Del Gaizo. La squadra atripaldese continua a giocare bene ma sul 19 a 13 in suo favore si lascia deconcentrare dalle proteste della squadra avversaria che recupera lo svantaggio e il set si gioca punto a punto con Atripalda che vince ai vantaggi con il punteggio di 27 a 25. Nel terzo set Atripalda non riesce a scappare via, si lotta punto a punto, ma ancora una volta sul rush finale sono i biancoverdi ad avere la meglio con il punteggio di 26 a 24. Per la squadra sabatina un risultato importante che la rilancia al quarto posto in classifica ad una giornata dalla fine della regular season che vedrà i ragazzi biancoverdi impegnati a Salerno contro l’Indomita.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it