Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Consiglio comunale sprint senza le minoranze, finisce tra urla e polemiche. FOTO

Pubblicato in data: 28/6/2016 alle ore:07:15 • Categoria: Politica, ComuneStampa Articolo

Consiglio comunale, urla1Finisce tra urla e polemiche il Consiglio comunale sprint di ieri sera ad Atripalda. La maggioranza, nove consiglieri  tutti presenti alle ore 19.49, (la convocazione dell’assise era fissata  per le ore 19.30) ed  un solo consigliere della minoranza Massimiliano Strumolo di Fi, ne approfitta e mette il turbo e in meno di dieci minuti (nove minuti per l’esattezza durano i lavori del parlamentino che si chiudono alle ore 19.58) approvano tutti  i punti all’ordine del giorno mentre gli altri sette consiglieri dell’opposizione  ancora devono arrivare visto la concomitanza con gli ultimi minuti della gara degli ottavi  dell’Italia vinta contro la Spagna. E’ scoppiano le polemiche nei corridoi di Palazzo di città quando le minoranze all’arrivo trovano l’aula vuota. Per il consigliere dell’Udc Geppino Spagnuolo: «Una scorrettezza assoluta nei confronti del Consiglio, dei consiglieri e della città. Hanno fatto un consiglio comunale in cinque minuti. Loro hanno stabilito e utilizzato sempre la consuetudine dell’ora di tolleranza prima di avviare i lavori, ma non appena gli ha fatto comodo hanno fatto un consiglio sprint per evitare il confronto».
Consiglio comunale, urla3Ci va giù duro il capogruppo di Fi Massimiliano Del Mauro: «Uno schifo che mai si è registrato in Italia, non si è mai visto ciò. C’è stata sempre l’ora di tolleranza e debbono davvero spiegare come hanno fatto se hanno iniziato alle 19.49 e hanno chiuso il consiglio comunale in meno di 10 minuti con argomenti fondamentali come il Rendiconto 2015. Ben cinque punti all’ordine del giorno in meno di dieci minuti: questa è una cosa che non si è mai vista prima. E’ un’offesa per tutte le persone perbene. Una cosa vergognosa. Fra i nove galantuomini che compongono questa maggioranza non c’è stato nessuno che ha tenuto il buongusto di dire agli altri colleghi: “ma che stiamo combinando?”». Ulderico Pacia del Psi ha urlato nei corridoi contro il segretario comunale: «Ho detto al segretario Iorio che alte volte era presente anche lui  quando ci hanno chiesto di aspettare un po’. Non credevo che si arrivasse a questo punto, sono stati scorrettissimi al massimo. Il sindaco non l’ho visto, forse è scappato via. E mi fermo qui». Disgustato l’unico consigliere d’opposizione presente in aula, Massimiliano Strumolo, che ha richiamato duramente anche i componenti delle minoranze: «Sono arrivato alle 19.54 e sei minuti giusto per finire il consiglio. Per me si chiude qui l’esperienza politica. I politici navigati anche dell’opposizione dovevano immaginarsi che la maggioranza avrebbe fatto un blitz per approvare il Rendiconto».
Consiglio comunale, urla2Ma l’Amministrazione si difende con il sindaco rientrato dal mare (in Calabria) proprio per il consiglio. L’assessore al Bilancio Mimmo Landi tiene a precisare: «Alle 20 meno dieci abbiamo iniziato il consiglio votando i punti all’ordine del giorno con gli argomenti senza dibattito. Esauriti i punti in una quindicina di minuti. Non so se è una vergogna per la maggiorana che ha avuto rispetto per le Istituzioni e sui problemi dei cittadini o delle minoranze che non erano presenti in aula. I cittadini traggano le proprie riflessioni».  Vi libera al Rendiconto 2015 che chiude con un avanzo di amministrazione per circa 19mila euro. Approvato anche la variazione al Regolamento Iuc sulla componente tari che prevede soglia di esenzione per un Isee fino a 880 euro ed infine la proroga al 31 luglio per richiedere l’esenzione e riduzione. Infine presa d’atto dello Statuto dell’Ente idrico Campano.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 Risposte »

  1. potrebbe anche non essere condiviso l’atteggiamento della maggioranza,ma voi dell’opposizione perchè,non siete arrivati in orario,perchè.i dipendenti,e dirigenti, il sindaco i cons di maggioranza stavano là,e voi forse comodamente a casa in poltrona a vedere la partita,potevate anche chiedere il rinvio di 24 ore del consiglio.se la maggioranza potrebbe essere condannata certo voi non potete essere assolti,e non si può condividere il vostro atteggiamento.

  2. Una vergogna.

  3. E chi li rivota più a questi…

  4. Che ha da urlare l’opposizione , a che sarebbe servito la loro presenza?
    Perché qualche volta hanno fatto vera opposizione?
    Mah

  5. invece di fare polemiche fate i fatti e non chiacchiere che ci sono gia bastate! lavorate per Atripalda ok

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it