Flash news:   Reati ambientali, il Gip convalida il sequestro di un centro ecologico di rottamazione ad Atripalda Scontro in Consiglio sulla presunta incompatibilità dell’assessore Stefania Urciuoli che assicura: “non c’è”. FOTO Stasera in Consiglio comunale approda il Rendiconto 2017. Al centro del dibattito il caso dell’assessore Urciuoli Autovelox sulla Variante, postazione attiva da sabato 16 Giugno Prodotti pericolosi venduti in un negozio cinese di Atripalda, sequestrati 500mila oggetti Sidigas, De Cesare e Alberani presentano il nuovo coach Nenad Vucinic Autovelox sulla Variante, in funzione la prossima settimana. Ecco i limiti di velocità e le multe che saranno elevate Il gruppo “Noi Atripalda” chiede le dimissioni dell’assessore Stefania Urciuoli: “è incompatibile” Carlo Sibilia (M5S) nominato sottosegretario all’Interno Al via intervento di smacchiamento della pavimentazione di piazza Umberto I

Incendio autodemolizione Urciuoli, svolta nelle indagini: fermato un 47enne di Mercogliano che bruciava sterpaglie

Pubblicato in data: 13/7/2016 alle ore:16:58 • Categoria: CronacaStampa Articolo

DCIM100MEDIADJI_0075.JPGA meno di 24 ore dallo spaventoso incendio che si è propagato nella serata di ieri nell’autodemolizioni Urciuoli arrivano i primi risultati dalle indagini coinvolte dai carabinieri. Gli uomini del comando provinciale dei carabinieri, insieme ai vigili del fuoco, stamani si sono recati sul luogo dell’incendio e hanno fermato un 47enne che nella serata di ieri stava bruciando delle sterpaglie nella sua campagna che si trovava a ridosso dell’autodemolizione. Addirittura, secondo le prime informazioni, l’uomo avrebbe usato liquido infiammabile. Quindi questa si fa largo l’ipotesi dell’incendio di natura accidentale e non dolosa, come si era paventato nelle prime ore a seguito dell’incendio. Intanto sempre questa mattina sul posto si è recato il titolare dell’autodemolizione Antonio Urciuoli che aveva escluso l’ipotesi dell’autocombustione. La zona colpita dall’incendio come documentato dalle immagini di Luca Grafner, è quella posteriore, in fondo all’area di 27mila metri quadri “dove le auto vengono bonificate al loro arrivo. L’appello dell’imprenditore atripaldese è rivolto  alle autorità giudiziarie: “Facciano presto, ci sono 20 persone che rischiano il lavoro se non possiamo riprendere l’attività”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it