sabato 25 novembre 2017
Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Addio al celibato ad Amsterdam, sposo di Avellino in manette

Pubblicato in data: 29/8/2016 alle ore:15:38 • Categoria: CronacaStampa Articolo

AMSTERDAMPoteva avere un finale davvero drammatico la festa di addio al celibato che 11 giovani, tutti di Avellino ed Atripalda, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, avevano organizzato ad Amsterdam per un loro amico prossimo alle nozze. La vicenda si è verificata l’ultimo giorno di permanenza in Olanda. Nell’ultima passeggiata fatta nel centro della città, uno dei ragazzi irpini è stato fermato in un negozio con della merce appena trafugata. A incastrare il ventunenne le telecamere di sicurezza installate nel negozio. Immediata la chiamata da parte del gestore dell’attività commerciale alle forze di polizia che hanno arrestato il giovane avellinese. Il tutto dinanzi agli occhi sbalorditi degli altri undici amici che, nonostante il tentativo di mediazione con il gestore del negozio per pagare l’importo (poche decine di euro) della merce rubata. Amaro quindi il rientro per il futuro sposo e per gli altri 10 ragazzi che abbandonavano il suolo olandese lasciandovi l’autore della “bravata”. A questo punto, il legale di fiducia del ventunenne, l’avvocato Rolando Iorio, è andato in Olanda dove, allertata l’ambasciata italiana, è riuscito ad avere un primo confronto con gli organi inquirenti olandesi. Il ragazzo è stato di lì a poco scarcerato riuscendo a far rientro in Italia. Davanti al Tribunale di Amsterdam il giovane irpino è stato condannato ad una pena pecuniaria.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Salve, primo: non è lo sposo che è stato arrestato come detto nel titolo… secondo: il ragazzo è stato arrestato per un misero accendino da 2 euro… terzo: il ragazzo è stato rilasciato direttamente in serata prima di parlare con i legali e quindi non grazie all’avvocato il quale non si è mai recato in olanda.
    Grazie dell’attenzione e cercate di fare meglio il vostro lavoro

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it