Flash news:   Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino “Irpinia, Musica e Castelli” di scena ad Atripalda sabato con un concerto nella chiesa madre Visita guidata al torronificio ‘Di Iorio’ per i bambini della scuola di Atripalda Concerto “New Ensemble Toscanini” venerdì 15 dicembre nella Chiesa di Sant’Ippolisto Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica

Scuola aperta, convegno ad Avellino in ricordo della professoressa atripaldese Pennella con Cassese e il ministro Giannini

Pubblicato in data: 8/10/2016 alle ore:15:16 • Categoria: CulturaStampa Articolo

sabino-casseseIl Centro di ricerca Guido Dorso ha organizzato un seminario sul concetto di scuola aperta.

L’idea di una scuola aperta, che negli anni settanta-novanta rispondeva, a volte in modo radicale, ai nuovi bisogni espressi dalla società – maggiore partecipazione, socializzazione, lotta alla marginalità, rapporto con il territorio e la sua storia – oggi assume significati differenti: aprirsi alle aspettative della società contemporanea, globale e multiculturale, correlandosi al mondo dell’economia e del lavoro, alle nuove tecnologie e a modi differenti di insegnamento.

Divengono importanti la “performance”, la valutazione, il rendimento degli insegnanti e degli allievi, le finalità del processo formativo e il rapporto con la crescita del paese. Il libro Ricordi di una professoressa, a venti anni dalla scomparsa della professoressa Anna Maria Pennella, fornisce uno spaccato interessante di una scuola e di un’insegnante, negli anni ottanta e novanta, in un piccolo paese dell’Irpinia, S. Stefano del Sole. Il libro raccoglie contributi degli studenti, dei colleghi, degli amici, dei familiari, tra aneddoti, vicende reali e ricordi, contiene la testimonianza di un’esperienza significativa del passato e fornisce spunti utili per la scuola nel nostro tempo.

Il 14 ottobre 2016, dalle ore 16,30 presso il Convitto Pietro Colletta di Avellino, in occasione della presentazione del volume Ricordi di una Professoressa, si terrà un seminario di studi al quale prenderà parte anche il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

Prenderanno parte al convegno Sabino Cassese, giurista e accademico italiano e giudice emerito della Corte costituzionale e presidente del Guido Dorso di Avellino, Giorgio Brosio, Marco Rossi-Doria, Luisa Franzese, Vita Maria Fiore e Ida Grella.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it