domenica 17 dicembre 2017
Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

Festival della Montagna, stamattina tappa nella Dogana dei Grani con gli alunni della “De Amicis”

Pubblicato in data: 27/10/2016 alle ore:15:35 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

festival-dell-montagna-ad-atripaldaUna mattinata bella e intensa quella vissuta dagli alunni delle classi 4° A e 4° C della scuola elementare “De Amicis” di Via Roma. Nel palazzo ottocentesco della Dogana dei Grani sono andate in scena le letture recitate dagli attori del Teatro 99 posti, nell’ambito del Festival della Montagna promosso dal Comune di Mercogliano e realizzato in collaborazione con il Comune di Atripalda, il Museo Provinciale Irpino, Mediateur e il Teatro di Gluck.

“L’albero del sole” è la storia che ha incantato i bambini, narrata in dialetto, per dare il giusto valore alla lingua irpina e tramandarla alle giovani generazioni, come vuole la tradizione del racconto orale. Un viaggio meraviglioso tra querce, pini, principesse, giganti, fiori e folletti. E anche un laboratorio che ha stimolato la fantasia, portando all’invenzione di un’altra fiaba di montagna che è stata poi anche illustrata dai piccoli scrittori.

Un momento importante, di crescita e condivisione, ma soprattutto un’occasione per far rivivere un luogo storico di cultura. È quello che ha sottolineato il vice sindaco Luigi Tuccia, che insieme a Gianna Parziale, delegata alla Pubblica Istruzione, si è impegnato molto per questo evento: «Questa rete di relazioni tra i due Comuni, con il supporto anche della Provincia, ci ha dato la possibilità di riconnettere la Dogana con il territorio, riportandola alla sua funzione di luogo di aggregazione e animazione per la comunità. Il Festival della Montagna è un’ottima occasione per promuovere adeguatamente il nostro territorio, rispettandone la tradizione e la vocazione».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it