Flash news:   Scomparsa Alessandro Lazzerini, questo pomeriggio i funerali dell’ingegnere. Il cordoglio del sindaco di Atripalda Salvaguardia e tutela dell’ambiente, parte il progetto “Aurora” Addio al presidente onorario dei costruttori irpini Alessandro Lazzerini. Il cordoglio dell’Ance Autovelox sulla Variante, il sindaco difende la bontà della scelta: «convinti di aver effettuato tutte le procedure in modo corretto, continuerà a funzionare lì dov’è» Salvatore Antonacci si dimette da capogruppo della maggioranza dopo la mancata elezione alla Provincia. Giovedì resa dei conti in Consiglio Arresto del Capo dell’Ispettorato del Lavoro, la difesa di Gerardo Capaldo: «Nessun illecito, si farà chiarezza» Il Comune incassa un finanziamento da 260mila euro per la progettazione definitiva della scuola Primaria “Mazzetti” Corruzione in cambio dell’assunzione del figlio ingegnere: arrestato Capo dell’Ispettorato del Lavoro. Sequestrati due milioni di euro a due Spa “Progetto Gaia”, l’ex sindaco chiede lumi e denuncia: «i volontari svolgono mansioni che esulano dalle finalità del progetto, trattando anche dati sensibili» Vucinic: “è stata una partita dura”

Festival della Montagna, stamattina tappa nella Dogana dei Grani con gli alunni della “De Amicis”

Pubblicato in data: 27/10/2016 alle ore:15:35 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

festival-dell-montagna-ad-atripaldaUna mattinata bella e intensa quella vissuta dagli alunni delle classi 4° A e 4° C della scuola elementare “De Amicis” di Via Roma. Nel palazzo ottocentesco della Dogana dei Grani sono andate in scena le letture recitate dagli attori del Teatro 99 posti, nell’ambito del Festival della Montagna promosso dal Comune di Mercogliano e realizzato in collaborazione con il Comune di Atripalda, il Museo Provinciale Irpino, Mediateur e il Teatro di Gluck.

“L’albero del sole” è la storia che ha incantato i bambini, narrata in dialetto, per dare il giusto valore alla lingua irpina e tramandarla alle giovani generazioni, come vuole la tradizione del racconto orale. Un viaggio meraviglioso tra querce, pini, principesse, giganti, fiori e folletti. E anche un laboratorio che ha stimolato la fantasia, portando all’invenzione di un’altra fiaba di montagna che è stata poi anche illustrata dai piccoli scrittori.

Un momento importante, di crescita e condivisione, ma soprattutto un’occasione per far rivivere un luogo storico di cultura. È quello che ha sottolineato il vice sindaco Luigi Tuccia, che insieme a Gianna Parziale, delegata alla Pubblica Istruzione, si è impegnato molto per questo evento: «Questa rete di relazioni tra i due Comuni, con il supporto anche della Provincia, ci ha dato la possibilità di riconnettere la Dogana con il territorio, riportandola alla sua funzione di luogo di aggregazione e animazione per la comunità. Il Festival della Montagna è un’ottima occasione per promuovere adeguatamente il nostro territorio, rispettandone la tradizione e la vocazione».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it