Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

Censimento sugli scarichi fognari dell’Ufficio Tecnico del Comune

Pubblicato in data: 2/11/2016 alle ore:23:15 • Categoria: ComuneStampa Articolo

ufficio-tecnico-5L’ufficio tecnico del comune di Atripalda è da tempo impegnato nella redazione di un progetto di riqualificazione delle reti fognarie. Attraverso un manifesto affisso sulle cantonate della città, a firma del sindaco Paolo Spagnuolo, i proprietari degli edifici ricadenti su tutto il territorio comunale, urbano ed extraurbano, vengono invitati a trasmettere all’ ufficio LL.PP. e Manutenzione entro il prossimo 12 dicembre, la planimetria del fabbricato recante il tracciato di collegamento delle reti di scarico delle acque bianche (acque piovane) e delle acque nere(servizi igienici e cucine), con puntuale indicazione dei punti di allaccio alla rete pubblica.
Gli uffici competenti, nella sede in largo Pergola, sono a disposizione della cittadinanza per fornire gli opportuni e dovuti chiarimenti nei giorni e negli orari di apertura al pubblico. In mancanza di tale comunicazione il Comune provvederà ad effettuare le necessarie e puntuali verifiche, anche mediante ispezione strumentale delle condutture private al fine di verificare il rispetto della disciplina in materia. Le eventuali violazioni degli obblighi di autorizzazione allo scarico in fogna determinano l’applicazione di una sanzione che va da seimila a sessantamila euro. Questa attività riveste un’importanza fondamentale sia da un punto amministrativo che dal punto di vista ambientale, proprio perché gli scarichi non correttamente collettati in fognatura e in depurazione, finendo direttamente nel fiume, sono causa di un danno ambientale significativo.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. Quando si presenta un progetto al Comune per costruire fabbricati, non è in quella fase che si deve presentare dove vanno gli scarichi fognari?
    Ma si fanno sopralluoghi dopo l’ultimazione dei lavori di costruzione, per dare l’abitabilità ai fabbricati???
    Chi è l’ideatore di questa brillante novità???

  2. Bene! Finalmente iniziamo a controllare cosa scarichiamo nei nostri fiumi però, riflettendoci un poco mi viene da dire……. ma tutto ciò che scaricano i cittadini dei comuni attraversati dai fiumi prima che arrivino nel ns territorio chi lo controlla?????? Che dite dello stato delle acque del torrente Fenestrelle nel passaggio per Atripalda? E’ mai stato fatto un controllo per verificare lo stato del fiume durante il passaggio nel territorio di Atripalda oppure facciamo le cosa solo per rompere le scatole ai cittadini?

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it