sabato 19 agosto 2017
Flash news:   Consiglio comunale sul Previsionale, il sindaco: “Lotta all’evasione e risparmi per riequilibrare in tre anni il disavanzo di 2 milioni e 700mila euro” Riparata la copiosa perdita d’acqua in via Pietramara e via Testa. FOTO Seconda diffida prefettizia sul Previsionale, il sindaco convoca il Consiglio comunale per fine agosto “Guidami sotto le Stelle” domani sera presso il Parco Archeologico di Abellinum Amichevole Avellino-Frosinone (19/8 ore 20:30), info prevendita Primavera Irpinia Atripalda plaude all’apertura della sede di Forza Italia L’Avellino parte col piede giusto in Coppa Italia “Come aiutare i poveri secondo Papa Francesco”, convegno questo pomeriggio presso la chiesa di San Lorenzo “Vacanze, mari, traguardi, sogni e approdi…voci lontane”, nei versi di Gabriele De Masi Gli Amici di Beppe Grillo Atripalda: “no all’abolizione del bike sharing per affidare le bici agli ausiliari del traffico”

Provincia, sei liste per dodici consiglieri: in corsa per il bis gli uscenti Tuccia e Moschella con la new entry socialista Pacia

Pubblicato in data: 7/11/2016 alle ore:17:44 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

palazzo-provincia-con-il-tricoloreSei le liste in campo presentate entro le ore 12 di oggi all’Ufficio Elettorale della Provincia retto dal Segretario Generale, l’atripaldese dottor Antonio Fraire.
Messe da parte le polemiche delle ultime ore, le delegazioni dei partiti alla fine hanno presentato le candidature. Il voto per il rinnovo del consiglio provinciale è fissato per il prossimo 27 novembre.
Per Atripalda in corsa ben tre consiglieri comunali. Ricandidati gli uscenti Luigi Tuccia nella lista Pd e Vincenzo Moschella nella lista “Moderati per l’Irpinia”. New entry invece il consigliere socialista Ulderico Pacia con “Proposta Civica per l’Irpinia”.

Queste le liste:
tuccia-e-moschella-alla-provinciaI candidati della lista Pd:
Caterina Lengua (consigliere comunale di Cervinara)
Luigi Tuccia (vicesindaco di Atripalda)
Antonio Sirignano (consigliere comunale di Mirabella Eclano)
Chiara Cacace (consiglier comunale di Avella)
Gianluca Festa (consigliere comunale di Avellino)
Enza Ambrosone (consigliere comunale di Avellino)
Mirko Iorillo (sindaco di Montecalvo)
Raffaele Vito Farese (consigliere comunale di Conza della Campania)
Tommaso Buonfiglio (consigliere comunale di Taurano)
Mario Dello Russo (consigliere comunale di Mercogliano)
Carmine Musto Gnerre (sindaco di Montefusco)
Fiore Paolo Nittolo (consigliere comunale di Grottolella)
I candidati della lista Udc:
 
Palerio Abate (consigliere di San Martino Valle Caudine)
Canzio Coppola (consigliere di San Mango sul Calore)
Luigi D’Angelis (sindaco di Cairano)
Genuino Di Meo (consigliere di Volturara)
Costantino Giordano (sindaco di Monteforte Irpino)
Vito Pelosi (sindaco di Serino)
Carlo Petriello (vicesindaco di Torre le Nocelle)
Franco Ricciardi (sindaco di Monteverde)
Felice Toto (consigliere di Scampitella)
Antonio Tranfaglia (consigliere di Taurasi)
Vera Trasente (consigliere di Montefredane)
Salvatore Vecchia (sindaco di Cassano Irpino)

I candidati della lista “Popolari per l’Irpinia”:

Filomena Del Gaizo
(sindaco di Contrada)
Francesco Saverio Garofalo (consigliere di San Sossio Baronia)
Carmine Basile (consigliere comunale Calabritto)
Michele Brandi (consigliere comunale di Montella)
Filomeno Cosimo Canonico (consigliere comunale di Mugnano del Cardinale)
Giuseppe Dino Covino (consigliere comunale di Morra De Sanctis)
Giuseppe Di Meo (consigliere comunale di Volturara Irpina)
Augusto Guerriero (consigliere comunale di Taurasi)
Vincenzo Iuliano (consigliere comunale di Cervinara)
Giovanni Romano (capogruppo delle opposizioni a Grottaminarda)
Gianluca Zaccaria (consigliere comunale di S. Angelo a Scala)
I candidati della lista “Moderati per l’Irpinia” (Forza Italia, Primavera Irpinia, Nuovo Psi):

Franco Di Cecilia
(consigliere comunale di Sturno)
Vincenzo Moschella (consigliere comunale di Atripalda)
Girolamo Giaquinto (consigliere comunale di Montoro)
Fabio Conte (consigliere comunale di Avella)
Pellegrino Mastrogiacomo (consigliere comunale di Altavilla Irpina)
Marilena Vivolo (consigliere comunale di Bagnoli Irpino)
Bernardo Addivinola (consigliere comunale di Contrada)
Fiorella Lombardi (consigliere comunale di Montemiletto)
Giovanni Iorio (consigliere comunale di Montecalvo Irpino)
Raffaele Barbone (vicesindaco di Paternopoli)
Donato Cataldo (sindaco di Aquilonia)
Gerardo Sarno (vicesindaco di Parolise)
I candidati di Irpinia Bene Comune:

Michele di Maio
(sindaco di Calitri)
Vito Carbone (consigliere comunale di Lapio)
Paolo Mario Citarella (consigliere comunale di Rotondi)
Giacomo Corbisiero (consigliere comunale di Lauro)
Filomena Sole (consigliere comunale di Altavilla)
Pino Ricciardelli (consigliere comunale di Santa Paolina)
Armando Orlando (consigliere comunale di Petruro Irpino)

Ulderico PaciaI candidati della lista “Proposta Civica per l’Irpinia” (Scelta Civica):
 
Marino Sarno (sindaco di Volturara Irpina)
Fausto Picone (Sindaco di Candida)
Vittorio D’Alessio (consigliere comunale di Mercogliano)
Giovanni Luigi D’Avanzo (consigliere comunale di Avella)
Luigi Lanzetta (consigliere comunale di Forino)
Gugliemo Lepre (consigliere comunale di Montoro)
Federica Mastroberardino (consigliere comunale di San Michele di Serino)
Ulderico Pacia (consigliere comunale di Atripalda)
Massimo Panza (vicesindaco di Pratola Serra)
Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. A noi hanno tolto il voto, e loro si spartiscono le cariche.
    Addà venì baffone.
    Così vogliono fare per la Regione, e quindi bisogna votare NO.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it