" class="thickbox">
  
sabato 23 settembre 2017
Flash news:   Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescovo Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri

Torna la pista di pattinaggio sul ghiaccio come attrazione per il Natale atripaldese

Pubblicato in data: 27/11/2016 alle ore:12:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Pista sul ghiaccio 2015 n2Ci sarà anche quest’anno la pista di pattinaggio sul ghiaccio come attrazione per il Natale atripaldese. L’ha deciso la Giunta Spagnuolo dando il via libera alla pista olimpionica il cui allestimento in piazza Umberto I inizierà a giorni. L’inaugurazione è fissata per i primi di dicembre con il taglio del nastro e un ricco programma promosso dall’associazione “Acsi Sport 2000“.
La scelta dell’Amministrazione di non destinare quest’anno fondi comunali per il cartellone degli eventi natalizi era stata dettata dalla necessità, di assegnare, con una variazione di bilancio, 50mila euro per le verifiche strutturali degli edifici scolastici che fanno parte dell’Istituto comprensivo De Amicis-Masi. Un Natale quindi al risparmio nella cittadina del Sabato che non impedirà però l’installazione, nel centro città, della pista di pattinaggio.
«Ci sarà l’installazione della pista di pattinaggio con il patrocinio del Comune, limitatamente all’esenzione dal pagamento della tassa per l’occupazione del suolo pubblico e della pubblicità – spiega l’assessore al Bilancio Domenico Landi -. Quest’anno non ci sarà un cartellone di eventi organizzato dal Comune perché, come già preannunciato, abbiamo effettuato una valutazione di responsabilità rispetto a delle esigenze che nascono da una sensibilità maggiore in questo periodo legata agli eventi sismici che si sono verificati in Italia  Questo ci ha portato a dover individuare una priorità che non potevamo ignorare. Pertanto, visto che ogni anno l’ente stanziava mediamente intorno ai 30.000,00 euro per gli eventi natalizi, abbiamo utilizzato queste somme e altre piccole economie di bilancio, per effettuare delle verifiche strutturali all’interno degli edifici scolastici presenti sul territorio di Atripalda. Il fatto che l’ente non abbia stanziato un euro per il Natale, non significa che non ci saranno avvenimenti, come questo della pista sul ghiaccio in piazza Umberto. Siamo disponibili nei confronti di chi come soggetto interessato, vorrà adoperarsi per portare all’interno della città delle attrazioni. L’unica cosa che potrà fare l’amministrazione, è cedere a titolo gratuito il suolo pubblico».
Nessun contributo quindi sarà stanziato a favore delle associazioni presenti sul territorio e per i commercianti per l’allestimento di un cartellone di eventi.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 Risposte »

  1. Credo che questa decisione non debba passare come ” eccezionale” scaturita da problematiche contingenti quali la sicurezza delle scuole. Per quale motivo le luminarie devono essere a carico dell’Amministrazione? In piazza e’ già da una settimana che è in bella mostra l’addobbo con luminarie eseguito da Sandro di BEVIAMOCI Sù e da SILVANA BRUNO.
    Qualche giorno dopo, la lezione è servita per scuotere gli scettici a capire che dovevano muoversi in autonomia e senza nulla chiedere. Questa decisione dell’Amministrazione quindi, deve essere la regola per il futuro. L’Amministrazione se vuole fare qualcosa di bello e duraturo potrebbe , con parte dei fari recuperati dalla pubblica illuminazione , metterne due sotto ogni ponte, un modo semplice ed economico per riqualificare tutto il percorso fluviale. Sono convinto che tutti i cittadini approveranno.

  2. Mi corre l’obbligo richiamare l’attenzione all’Amministrazione che dovrà assegnare la perizia per la verifica strutturale delle due scuole . Occorre che il tecnico abbia le idee chiare e sopratutto professionali per ottemperare a questo incarico . Alla fine dovrà mettere per iscritto CHIARAMENTE se le scuole sono agibili o no. Per intenderci . I ragazzi sono al sicuro oppure no. L’Amministrazione faccia giudizio di quanto è avvenuto ad AMATRICE e d’intorni dove le scuole da poco peritate sono cadute lo stesso e i tecnici si sono giustificati asserendo che avevano solo risposto ai quesiti posti dell’Amministrazione.
    Chi ha avuto modo di seguire le vicissitudini dei poveri terremotati mi potà dare ragione. Sono curioso di seguire questa vicenda e soprattutto leggere con che chiarezza viene stilata la relazione. L’addetto stampa del Sindaco è allertato.

  3. ESSSERE UNICA KOSA BBUONA DI KUESTO NATALEE

  4. PER ME NON STA BBBENE CI VORREBBERO LE ALTRE ATTTRAZIONI

  5. Sono perfettamente d’accordo con il Sig. Francesco, gradirei anche che il direttore del giornale facesse da portavoce al sindaco Spagnuolo, di ottemperare l’impegno preso per la verifica delle scuole e poi anche degli altri edifici pubblici, in quanto è da troppo tempo che ciò nn avviene, soprattutto perchè è in ballo la sicurezza dei ns. figli. Non è necessario attendere una scossa di terremoto, basta anche un cedimento strutturale dovuto ad altre cause come l’infiltrazioni di acqua e tanto altro ancora. Spero vivamente che si lavori con professionalità, correttezza e onestà.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it