Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

Referendum, oggi silenzio elettorale: domani si vota

Pubblicato in data: 3/12/2016 alle ore:20:33 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

referendum_fac_simile_scheda-elettoraleDopo settimane di confronti e scontri politici anche duri per spiegare le ragioni del Sì e del No, la politica tace per 24 ore. Una pausa per dar modo agli italiani di riflettere sul ddl Boschi-Renzi per la modifica di 47 articoli della Carta costituzionale e di schierarsi da una parte o dall’altra.
In tutta Italia il silenzio della politica si accompagna alle operazioni di insediamento dei seggi in vista dell’apertura delle urne, domenica dalle 7 alle 23, per dar modo di esprimersi a 46 milioni (22,4 uomini e 24,2 donne) di cittadini elettori (i 4 milioni di connazionali residenti all’estero che hanno già votato).
Il quesito che campeggia sulla scheda referndaria, uno dei temi che più anno hanno acceso la lunga e aspra campagna referendaria, recita: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente ”disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte seconda della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale numero 88 del 15 aprile 2016?».
Si vota barrando con una X la casella del Sì oppure quella del No.
Un Referendum confermativo senza quorum, quindi si procederà al conteggio dei voti validamente espressi indipendentemente se abbia partecipato o meno alla consultazione la maggioranza degli aventi diritto. Lo scrutinio delle schede avrà inizio subito dopo la chiusura dei seggi, domani alle ore 23.
Per votare sono necessari un documento di identità e la tessera elettorale.
Si vota dalle ore 7 alle ore 23 di domani 4 dicembre.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it