Flash news:   Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili” Condanna assessore Troisi, parla il difensore Chieffo: «Antonio si proclama innocente. E’ una sentenza di primo grado e siamo pronti a ricorrere in appello. C’è stata gestione frettolosa del dibattimento, sentenza che non condividiamo in nessun passaggio». L’invito del sindaco: «La questione è delicata e privata e merita cautela da parte di tutti. Eventuali valutazioni verranno fatte a mente fredda e successivamente»

Sacripanti: “Non ho nulla da recriminare alla squadra, fischi del pubblico ingiusti”

Pubblicato in data: 4/12/2016 alle ore:15:50 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

sacripantiDopo la sconfitta in casa contro l’Umana Reyer Venezia, quello che si presenta in sala stampa è un coach Sacripanti cupo in viso: “Abbiamo perso una partita vincendo di 17 punti la valutazione quindi, credo che ci siano pochi errori su cui recriminare se non qualche tiro aperto sbagliato e qualche difesa. Sapevamo di avere di fronte una squadra molto forte, hanno mosso benissimo la palla ed Ejim ci ha fatto molto male sui tiri da tre. Nei primi due quarti abbiamo fatto l’errore sui ribaltamenti di non attaccare i close out cosa che poi abbiamo migliorato nel terzo e quarto periodo. Ci spiace per non aver portato a casa i due i punti, qualche giocatore poteva fare qualcosa in più ma dobbiamo tenere conto che la gara aveva un livello di tatticismo molto alto e alcuni dei nostri sono ancora inesperti. Non ho nulla da recriminare alla squadra sotto il punto di vista dell’impegno e dell’intensità.” Il coach irpino ci tiene a soffermarsi anche sull’apporto del pubblico avellinese durante la gara: “I nostri tifosi sono spettacolari ma, nel momento del bisogno, vorrei che ci sostenessero con maggiore enfasi. Non mi è piaciuto sentire qualche mugugno di troppo a metà del terzo quarto, quando eravamo sotto di sei. Il proprio club va sostenuto a prescindere dal risultato, anche perché oggi avevamo di fronte una delle squadre più forti del campionato. Inoltre, non dimentichiamoci che siamo primi in Europa e tra le prime posizioni in campionato. Questi sono risultati importanti che vanno valorizzati.” L’ultima battuta l’allenatore biancoverde la dedica ai singoli: “Non accetto critiche poco costruttive sui miei ragazzi. Stanno dando il massimo sotto ogni punto di vista. La squadra sta crescendo molto e oggi ne abbiamo avuto la prova, siamo umani, gli errori possono capitare a tutti, me compreso”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it