domenica 22 ottobre 2017
Flash news:   L’atripaldese Massimo Spagnuolo eletto nuovo presidente della Fiaip di Avellino Laurea Alessia Del Pizzo, auguri dalla famiglia Ussi, premiato il giornalista irpino Giuseppe Petrucciani Prima vittoria in trasferta per la Sidigas Scandone Avellino: battuta la The Flexx Pistoia per 71-86 Terza sconfitta per l’Avellino contro il Pescara di Zeman Tentato furto all’Unieuro: un arresto e una denuncia L’Amministrazione Spagnuolo incontra il Comitato Appia su diverse problematiche: parco Acacie e mercato, platani e struttura sportiva Lo sloveno Erik Gliha è un calciatore dell’Avellino Serie C, Atripalda buona la prima: battuto 3 a 0 il Pomigliano Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola

L’Italia sceglie il No con il 59,5%, il premier Renzi si dimette: il Sì si ferma a 40,5%

Pubblicato in data: 5/12/2016 alle ore:01:19 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

referendum-costituzionale-vince-il-noL’Italia sceglie il No e il premier Renzi annuncia le dimissioni. Il No raccoglie il 59,5% dei voti mentre il Sì si ferma a 40,5%.
Sono i primi dati dati arrivati dal Viminale. Chiamati a votare per il referendum costituzionale sono stati 46.714.950 di elettori, nei 7.998 Comuni e nelle 61.551 sezioni elettorali del territorio nazionale. L’affluenza alle urne in Italia per il referendum va attestandosi intorno al 69%.
Ad Atripalda sono stati 5.859 i votanti pari al 65,26%, così ripartiti:

Elettori

8.978

Sezioni

10 su 10

2.288

 39,37% No

3.524

 60,63% Totale

5.812

 99,20% Voti

non

validi

47

 0,80% Totali
Votanti

5.859

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Atripalda ne esce comunque bene . Il risultato rispecchia quello nazionale. Fà male vedere che circa 3200 persone hanno preferito rimanere a casa. Evidentemente non hanno capito che il referendum non aveva nulla a che vedere con i partiti , bensi era il modo di esprimere democraticamente il proprio pensiero. Meglio così , non essendo informati avrebbero sicuramente votato SI . Ho potuto constatare personalmente i tanti amici che dichiaravano di votare SI a prescindere. Mi sono reso conto che non erano per niente informati . Per fortuna gli mignoranti hanno perso .

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it