Flash news:   “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino “Irpinia, Musica e Castelli” di scena ad Atripalda sabato con un concerto nella chiesa madre Visita guidata al torronificio ‘Di Iorio’ per i bambini della scuola di Atripalda Concerto “New Ensemble Toscanini” venerdì 15 dicembre nella Chiesa di Sant’Ippolisto Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Serie C, l’Atripalda Volleyball cade contro i Colli Aminei. Mercoledì torna la Coppa Campania

Champions: La Sidigas ritorna alla vittoria battendo Cibona 75-57. FOTO

Pubblicato in data: 22/12/2016 alle ore:08:30 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

sidigas-cibonaRitorno alla vittoria anche nella Champions per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi battono con il punteggio di 75-57. Una partita solida per gli uomini di Pino Sacripanti che dopo un inizio a singhiozzo, alzano la qualità del gioco e portano a casa una vittoria importante. Buona prova di squadra sia in difesa, ma soprattutto in attacco con 5 uomini in doppia cifra. Dopo la pausa natalizia i lupi torneranno sul parquet per preparare la gara di campionato, che la vede opposta a Capo D’Orlando.

sidigas-cibona1E’ subito Cibona a rompere il ghiaccio. 5-0 di parziale per gli ospiti con Rozic e Maric, dall’altro lato è Thomas a segnare i primi due punti per la Sidigas (2-5). Squadre che segnano poco grazie alle difese molto intense, Zizic in schiacciata da cinque punti di vantaggio a Cibona. La scandone segna dalla lunetta con Fesenko che fa 1/2 e Thomas che segna entrambi i liberi (5-7). Sacripanti abbassa il quintentto mettendo Thomas da 4, la scelta paga, perché dopo una schiacciata di Maric, Avellino fa il break con Ragland che segna da tre e Thomas da sotto (11-11). Il parziale continua grazie alla difesa biancoverde che permette di trovare buone soluzioni offensive dalla lunga distanza con Thomas e Randolph che portano la Sidigas sul +10 (23-13). Randolph segna in penetrazione e fa lo stesso Coric sulla sirena del primo quarto (25-17).

sidigas-cibona2L’aggressività della Sidigas in difesa lascia poche soluzioni offensive al Cibona, e in contropiede trovano il canestro con Zerini che segna da tre (28-17). I biancoverdi difendono e dall’altro lato del campo riescono a trovare buone soluzioni offensive con Randolph e Ragland che costringono il coach ospite al time out (32-19). Alley oop sull’asse Ragland – Randolph con il numero 20 che inchioda la schiacciata, il numero 1 segna da tre dando il massimo vantaggio ad Avellino (39-23). Zagabria tenta una reazione grazie ai canestri di Joksimovic e Sulejmanovic, ma Randolph inchioda la schiacciata del +12 al termine del secondo quarto (41-29).

La Sidigas ricomincia dove aveva lasciato. E’ Fesenko ad aprire il terzo quarto con una schiacciata. Rientra anche Obasohan che prima mette due liberi e subito dopo ruba palla ed in contropiede schiaccia. Cibona non sta a guardare e segna con Zizic e Slavica (46-35). Ancora la premiata ditta Fesenko-Obasohan a guidare l’attacco biancoverde. Il primo dopo un rimbalzo offensivo va a schiacciare, il secondo segna il +15 da tre (52-37). Ragland segna dai 6,75, mentre Sakic realizza due punti da dentro l’area. Randolph segna dalla lunga distanza dando il +18 alla Sidigas (60-42). Cibona prova arientrare con i canestri del solito Zizis e Sulejmanovic, ma Green dalla media distanza segna sulla sirena (64-50).

L’ultimo quarto si apre con Zerini che mette la tripla, Obasohan dalla lunetta fa 1/2 e Fesenko con la schiacciata da il +20 alla Sidigas (70-50). Sacripanti rimette Parlato che subito lo ripaga con la tripla, Fesenko commette antisportivo e Cibona segna con Maric (73-52). Zagabria si sblocca con Sisko da tre. Sacripanti inserisce anche Esposito nell’ultimo minuto, ma la partita termina con il punteggio di 75-57 per i biancoverdi.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it