Flash news:   Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” avvia una petizione per incrementare la raccolta dell’umido Atripalda Volleyball ultimato l’iter per l’iscrizione in B Nazionale. Il 28 luglio si conoscerà la composizione dei gironi Costa d’Amalfi Night Ride: il Circolo c’è Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione” Compleanno Giusy Festa, gli auguri della famiglia Madonna del Carmelo, niente festa civile le offerte dei fedeli per il rifacimento della facciata della chiesa di via Roma Compleanno Gina Sica, gli auguri della famiglia Abellinum, il senatore Grassi: “Più fondi alla Cultura”. Antonacci: “Faremo la nostra parte fino in fondo” Consiglio, toni accesi sul Dup. L’ex sindaco: “La città arretra”, ma la maggioranza fa quadrato. FOTO

Anche Atripalda piange la scomparsa di Tullio De Mauro sposato con Annamaria Cassese

Pubblicato in data: 6/1/2017 alle ore:16:16 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Linguista, docente universitario, saggista, ministro della Pubblica Istruzione dal 2000 al 2001. Anche Atripalda piange la scomparsa di Tullio De Mauro, che in prime nozze aveva sposato Annamaria Cassese, figlia dello storico e archivista atripaldese Leopoldo e sorella dei giuristi Sabino e Antonio.
Nato a Torre Annunziata il 31 marzo 1932, il padre Oscar, chimico, apparteneva a una famiglia di medici e di farmacisti, stabilita da diverse generazioni a Foggia. La madre Clementina Rispoli, insegnante di matematica, era di famiglia napoletana.
È stato sposato dal 1963 al 1989 con Annamaria Cassese (scomparsa nel 1989), con cui ha avuto i figli Giovanni e Sabina, e dal 1998 si era risposato con Silvana Ferreri. Risiedeva a Roma.
Ha insegnato anche all’Università di Salerno. È stato autore di diversi volumi e saggi.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it