Flash news:   Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, domani gazebo in piazza degli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente” Torna a settembre Giullarte finanziata con 40mila euro dalla Regione. L’annuncio dell’amministrazione del sindaco Geppino Spagnuolo ”Omaggio a Totò”, l’artista atripaldese Enzo Angiuoni in mostra in Abruzzo Atripalda Volleyball, c’è la riconferma di De Palma: “Onorato di essere capitano” Ennesimo atto vandalico la scorsa notte all’ ”Orto Sabino”: incendiata la casetta. FOTO Troppe gente in piazza Umberto, polemiche per l’improvvisa sospensione del concerto di Tony Tammaro. Le scuse di Don Ranieri mentre il sindaco: “interruzione non determinata dall’intervento delle forze di polizia presenti e preposte a garantire l’ordine pubblico” Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, gli Amici di Beppe Grillo Atripalda avviano una petizione Atripalda Volleyball, al centro c’è Andrea Silvestri: “Stregato dal progetto importante”

Sequestrato l’impianto Stir di Pianodardine

Pubblicato in data: 25/1/2017 alle ore:14:24 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Sequestrato questa mattina l’impianto Stir di Pianodardine. Nel blitz condotto dai Carabinieri del Noe su ordine della Procura di Avellino guidata dal dottor Rosario Cantelmo, si è proceduto al sequestro giudiziario dell’impianto per inosservanza delle norme di tutela dell’ambientale Tre le persone raggiunte da avviso di garanzia. All’operazione hanno preso parte anche i Carabinieri della Stazione di Atripalda.
Tra le ipotesi di reato: molestia olfattiva legata ad una gestione rifiuti non conforme alla normativa e dunque illecita. I sigilli sarebbero scattati con facoltà d’uso. La Procura in sostanza ha concesso alla società gestrice della struttura 90 giorni di tempo per procedere a mettersi in regola rispetto alle irregolarità riscontrate e contestate.
L’impianto ex Cdr di Pianodardine è da mesi al centro delle polemiche dopo la decisione della Regione di procedere all’ampliamento, una decisione fortemente contestata dai sindaci della zona e dal comitato “Salviamo la Valle del Sabato”.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. olfattiva ???? si ma da cosa deriverebbe quest’odore schifoso ???? onestamente il ragionamento non fila per niente !

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it