Flash news:   Condannato a due anni e otto mesi di reclusione il piromane atripaldese arrestato in flagranza di reato Nasce il settore giovanile targato Atripalda Volleyball. Il direttore Tecnico è Gianfranco De Palma Grave incidente sulla Variante, motociclista di San Potito perde un piede Il sound di due rappers atripaldesi per il singolo dell’estate Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale» Trentenne atripaldese sorpreso ad appiccare un incendio a sterpaglie lungo il Raccordo, arrestato dai Carabinieri Sidigas Scandone Avellino un altro colpo, preso Dezmine Wells Il Prefetto di Avellino diffida il Comune per la mancata approvazione del Consuntivo 2016, il sindaco Spagnuolo: “Stiamo facendo quello che non è stato fatto prima. Rispetteremo i termini” Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita” Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice”

Amministrative 2017, documento politico “Per Atripalda” del listone di centro: «con Spagnuolo città in declino». Prima uscita pubblica domenica 12 febbraio

Pubblicato in data: 3/2/2017 alle ore:20:40 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Chi vive ad Atripalda ha percepito, durante l’amministrazione guidata dal Sindaco Paolo Spagnuolo, il declino costante di ogni settore della vita civile della nostra comunità che si è manifestato spesso attraverso le ricorrenti e contrapposte ambizioni tra il Sindaco e il vice-Sindaco Luigi Tuccia. Il decadimento è dovuto alla distanza che il sindaco e chi lo sostiene hanno voluto mettere tra loro e i cittadini, tra loro e le altre istituzioni presenti nel nostro comune, tra loro e le associazioni impegnate in città, ma anche tra loro e la politica. Hanno volutamente evitato ogni forma di confronto democratico per poter manovrare indisturbati, spesso in aperto dispregio delle istituzioni, dei regolamenti e delle leggi, privilegiando pochi a discapito dell’interesse generale. Hanno provocato una profonda crisi di rappresentanza e hanno mantenuto in vita un’amministrazione inconcludente e risicata. Hanno operato scelte discutibili e contraddittorie nei confronti dei dipendenti comunali e hanno attuato una gestione disinvolta ed opaca degli incarichi esterni, delle nomine e, soprattutto, nel campo dell’esternalizzazione dei servizi. Con Paolo Spagnuolo e la sua giunta Atripalda ha perso il prestigio di cui ha sempre goduto in ambito sovracomunale. Sulla base di queste riflessioni, raccogliendo un’esigenza fortemente avvertita nell’opinione pubblica, pur provenendo da esperienze personali e politiche diverse, abbiamo sentito l’obbligo civile e morale di assicurare il nostro impegno per costruire un’alternativa di governo credibile e affidabile. Fuori dai partiti, ma non contro i partiti, vogliamo promuovere un patto tra cittadini fondato su alcuni valori quali sobrietà, trasparenza, efficacia, innovazione, sull’impegno disinteressato al servizio della città, sul rispetto della legalità, sulla qualità della partecipazione e sull’autorevolezza della proposta politico- amministrativa. Ci rivolgiamo a quelli che considerano la politica come servizio per la comunità e non a chi, servendosene, la pratica per mestiere. Ci rivolgiamo a quelli che vogliono dedicare particolare attenzione ai più deboli e a chi vive condizioni di disagio, a coloro che hanno una spiccata sensibilità per il rispetto e per la salvaguardia dell’ambiente e del territorio. Affinché si realizzino le condizioni per il rilancio economico e sociale della nostra comunità, auspichiamo un’intensa collaborazione tra tutti coloro che operano quotidianamente negli ambiti più diversi del lavoro, della scuola, delle professioni, del commercio, della solidarietà, dell’associazionismo.
Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini a partecipare con noi alla definizione di un nuovo ed entusiasmante progetto amministrativo per Atripalda. Ci incontriamo domenica 12 febbraio 2017 alle ore 10:30 presso l’ex aula consiliare in Piazza Sparavigna.

LUIGI ADAMO
NUNZIA BATTISTA
CARMINE CAPOZZI
MAURIZIO DE VINCO
NINO DE VINCO
MIMMO DEL GAIZO
MASSIMILIANO DEL MAURO
VINCENZO DI LUCCIO
RAFFAELE FAMIGLIETTI
GIACOMO FOSCHI
MARCO GENOVESE
ANTONIO IANNACCONE
RAFFAELE LA SALA
SABINO LUCIANO
MICHELE MASTROBERARDINO
DIMITRI MUSTO
MIRKO MUSTO
PASQUALE PENZA
GIUSEPPE SPAGNUOLO
TONY TROISI

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 Risposte »

  1. che nzalata

  2. Io capisco il gioco delle parti, ma questo documento fa ridere personalmente… Atripalda è diventata una città più pulita e ordinata, c’è stata una svolta storica con la raccolta porta a porta, sentir parlare gente che si dichiara libera dai partiti , libera di che? Soldati di Nusco, ahaha, sempre gli stessi nomi che hanno amministrato Atripalda per tutto il decennio passato parlano di rinnovamento, ahaha

  3. Ero convinto che l ‘ U D C Demitiano fosse ancora insieme al PD Dameliano. E’ successo qualcosa? Parlate di contrapposte ambizioni, le vostre non sono ambizioni? Fate accuse di ; SCELTE DISCUTIBILI NEI CONFRONTI DEI DIPENDENTI – DI INCARICHI ESTERNI – DI NOMINE – DI ESTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI – perchè non sciorinate una per una le cose che non vanno in modo da far capire ai cittadini il motivo del vostro dissenso? Dichiarate: FUORI DAI PARTITI MA NON CONTRO I PARTITI . Mi fate capire cosa volete dire ? In mezzo a voi c’è chi con i partiti ci campa . Comunque vi assicurate al paracadute. Siamo prossimi alle elezioni , quindi fate meno proclami inconcludenti . Piuttosto , visto che ambite a scalare il palazzo allora organizzatevi con un programma e una lista con il suo capolista. Solo così i cittadini potranno capire qualcosa di quello che intendete fare.

  4. Non ci sono parole, pensare cosa sia diventata la politica e quello che rappresentava in un lontano ma lontanissimo passato…no comment!

  5. uha! SPAGNUOLO COSA E STATO CAPACE DI FARE,UN VERO E PROPRIO MIRACOLO,METTERE INSIEME TUTTA QUESTA GENTE,CHE PER LA LORO STORIA POLITICA,NON HANNO NULLA CHE LI PUO’ FAR STARE INSIEME,CI SONO GLI ULTIMI TRENT’ANNI DI VITA POLITICA/AMMINISTRATIVA DI QUESTO PAESE,E VOI VORRESTE ESSERE L’ALTERNATIVA A SPAGNUOLO. CREDO CHE I CITTADINI DI ATRIPALDA NON CADRANNO IN QUESTO INGANNO.

  6. X Alesseio:
    ma tu vivi ad Atripalda o sei di passaggio?????

  7. Dall’esterno sinistra ai berlusconiani passando per de mita e pd praticamente la lista insalata

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it