sabato 16 dicembre 2017
Flash news:   L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda

Morì dopo le cure, chiesto il rinvio a giudizio per quattro medici della «Santa Rita»

Pubblicato in data: 8/2/2017 alle ore:15:03 • Categoria: CronacaStampa Articolo

La Procura di Avellino ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro medici della clinica privata «Santa Rita» di Atripalda con l’accusa di omicidio colposo di un anziano paziente deceduto dopo essere stato ricoverato in tre distinte occasioni presso la struttura sanitaria avellinese. Il provvedimento, di cui dà notizia il legale della famiglia, è stato firmato dal pm Adriano Del Bene, che sulla base di una consulenza tecnica, ipotizza una serie di «negligenze, imprudenze e imperizie» per non aver trasferito il paziente, affetto da neoplasia al colon retto, presso una struttura di alta specializzazione.

I fatti fanno riferimento al periodo tra il 2011 e il 2012. Al paziente, deceduto a 72 anni il 4 dicembre del 2012 all’ospedale civile di Senigallia, secondo la nuova perizia disposta dal Gip del Tribunale di Avellino, dopo la prima richiesta di archiviazione da parte del pm, la patologia sarebbe stata diagnosticata in ritardo e avrebbe per questo impedito interventi chirurgici e chemioterapici tempestivi per prolungare la sua sopravvivenza. La decisione sull’eventuale rinvio a giudizio dei quattro medici, ma anche del medico curante dell’anziano deceduto, è attesa per il 14 febbraio nell’udienza convocata dal Gup del Tribunale di Avellino, Gianfrancesco Fiore.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it