Flash news:   Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice” Ad Atripalda torna l’appuntamento con ‘Giullarte’, la soddisfazione della consigliera Gambale Culla Lombardi-Parziale, auguri alla piccola Ginevra Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, domani gazebo in piazza degli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente” Torna a settembre Giullarte finanziata con 40mila euro dalla Regione. L’annuncio dell’amministrazione del sindaco Geppino Spagnuolo ”Omaggio a Totò”, l’artista atripaldese Enzo Angiuoni in mostra in Abruzzo Atripalda Volleyball, c’è la riconferma di De Palma: “Onorato di essere capitano” Ennesimo atto vandalico la scorsa notte all’ ”Orto Sabino”: incendiata la casetta. FOTO

Vittoria in vista delle Final Eight, battuta Pesaro. FOTO

Pubblicato in data: 13/2/2017 alle ore:08:00 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Ritorno alla vittoria per la Sidigas Scandone Avellino, che davanti al suo pubblico s’impone per 79-62 sulla Consultinvest Pesaro. I biancoverdi, nonostante una settimana difficile per le defezioni di Ragland e Fesenko e del lungo degente Cusin, sfoderano una prestazione di tutto rispetto che dà molta fiducia in vista delle Final8 che partiranno giovedì. I biancoverdi saranno di scena sul parquet di Rimini venerdì 17 contro Sassari.

La partita si apre con un canestro di Obasohan dalla media distanza. Le due squadre in attacco sbagliano molto, Fields fa 2/2 dalla lunetta e dopo 4 minuti il punteggio è bassissimo (2-2). Pesaro si porta avanti con una tripla di Jones, ma Avellino risponde con tre punti di Thomas (5-5). Obasohan segna la tripla del sorpasso, Fields segna in penetrazione e Nnoko inchioda la schiacciata (10-14). Green piazza la tripla, Ceron fa bottino pieno dalla lunetta mentre Thomas fa 1/2 (14-18). Thornton segna allo scadere dai 6,75 mentre Thomas in penetrazione da il -5 alla Sidigas (16-21).

Parte bene la Sidigas che piazza il break di 5-0 in apertura di quarto tutto firmato Thomas. Il numero 55 prima segna dalla media e poi converte un gioco da tre punti (21-21). Controbreak di Pesaro che segna con Thornton da tre e Ceron dalla lunetta. Risponde subito Avellino con Randolph in penetrazione e Ragland appena entrato da tre. Ceron segna ancora dalla lunga distanza ma Randolph va a segno da dentro l’area costringendo Bucchi al time out (30-32). Esce bene dal mini intervallo la Sidigas che prima recupera palla e subito dopo segna con Severini dalla lunga distanza e Ragland in penetrazione, portandosi sul + 3 (35-32). I biancoverdi alzano l’intensità difensiva e l’attacco diventa più produttivo grazie ai canestri di Ragland e Zerini (39-32). Pesaro segna quattro punti di fila con Nnoko ma Ragland segna sulla sirena il +5 al 20’ (41-36).

Al ritorno in campo è Jones a segnare da dentro l’area in step back. La Scandone risponde prontamente con Thomas e Ragland in penetrazione (45-40). Thornton non fa scappare i biancoverdi con 4 punti di fila, Fields piazza la bomba del sorpasso ma Randolph risponde allo stesso modo (48-47). Avellino ricomincia a difendere forte e Ragland in penetrazione segna due punti facili. S’iscrive a referto anche Fesenko che prima va a schiacciare e poi fa 1/2 dalla lunetta, prima di lasciare spazio a Zerini (53-47). Il numero zero si ripresenta sul parquet con una grande giocata difensiva, mentre dall’altro lato del campo segna dalla lunga distanza. Green, rientrato per dare fiato a Ragland, fa bottino pieno dalla lunetta e la Sidigas va sul +11 (58-47).

Thomas dalla media distanza regala il massimo vantaggio alla Sidigas, la Consultinvest risponde con Nnoko da dentro l’area, ma una tripla di Severini porta Avellino sul +14 (63-49). Il coach di Pesaro si fa fischiare fallo tecnico, mandando Green dalla lunetta che converte il tiro libero assegnato. Thornton subisce fallo e anche lui segna entrambi i liberi dalla linea della carità. Una bella giocata del duo italiano Zerini-Severini mette in ritmo Thomas che segna la tripla (67-53). Show di triple per i biancoverdi che segnano dalla lunga distanza con Obasohan e Randolph che portano sul +21 la Sidigas (76-55). Pesaro non ne ha più e dopo l’ennesima tripla di Zerini, Sacripanti decide di mandare in campo tutti i suoi giocatori: entrano Parlato ed i due Esposito. La partita finisce con il successo di Avellino per 79-62.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. questi ssono dei Campioni cOmene non li fate konoscere un po’ meglioo

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it