domenica 17 dicembre 2017
Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

L’Avellino espugna Cittadella con Ardemagni e Eusepi

Pubblicato in data: 18/2/2017 alle ore:16:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

L’Avellino espugna il Cittadella al “Tombolato”, blindando la posizione in classifica. Il Cittadella parte forte e al 12′ è già in vantaggio: Pasa fa correre Benedetti che, dal fondo, effettua un cross basso. González e Radunovic mancano l’intervento. Strizzolo, sostituto di Litteri, insacca da posizione ravvicinata.
Dieci minuti dopo un cross rasoterra di Arrighini viene deviato in corner da Gonzalez, che sfiora il palo della sua porta. Primo sussulto avellinese sul finire del primo tempo, con Jidayi che di testa viene murato in calcio d’angolo.
Nella ripresa l’Avellino prova subito a spingere, ma i veneti sfiorano due volte il raddoppio: Arrighini (52′) supera Radunovic ma Gonzalez respinge sulla linea, un minuto dopo Schenetti è solo davanti al portiere calcia debolmente. Come da copione, gol sbagliato, gol subito, al 53′ Verde conclude di sinistro e Arrighini a ridosso dell’area piccola devia ingannando Paleari. Il Cittadella spinge in modo forsennato, e al 63′ con Benedetti impegna Radunovic su punizione. Lo stesso portierone serbo al ’78 è miracoloso su Arrighini, respingendo due volte da distanza ravvicinatissima. Ma all’improvviso, all’86’, gli eroi per l’Avellino diventano due: cross preciso di Lasik e incornata vincente ancora di Ardemagni, per una doppietta pesantissima. Al 92′, poi, tripudio: Ardemagni corre a imbecca Lasik sulla sinistra, altro assist e Eusepi a porta vuota sigla il suo primo gol in biancoverde e l’1-3 finale.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it