" class="thickbox">
  
Flash news:   Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Riparte l’autunno politico di Primavera Irpinia Atripalda “Luigi Sessa e l’avventura americana”, nota di Lello La Sala Clementino con la sua energia travolge Atripalda: bagno di folla per il suo rap in piazza Umberto. FOTO Prima giornata ecologica “Atripalda si Differenzia” sabato 30 settembre “Il Fuoco e la Cenere”, Giullarte nel racconto di Gabriele De Masi “Fai scendere i tuoi figli che li devo uccidere”: assolto pluripregiudicato atripaldese Dal 22 al 24 settembre ritorna Giullarte: magia e illusione per la XVIII edizione del Festival Internazionale di Teatro di Strada e Antichi Mestieri Novellino: «vedo il bicchiere pieno» L’Avellino strappa il pari in extremis contro il Venezia con D’Angelo. FOTO

Ruba il portafoglio in chiesa, denunciata 25enne dai Carabinieri di Atripalda

Pubblicato in data: 24/2/2017 alle ore:13:49 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Proseguono senza sosta i servizi messi in atto su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino per fronteggiare il fenomeno dei furti in genere. I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario. Ed ancora una volta tali sforzi hanno portato i loro frutti: in Atripalda i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria una donna ritenuta responsabile di furto aggravato. La giovane, in Atripalda, dopo aver chiesto l’elemosina ad un operaio intento a smontare degli addobbi all’interno della chiesa, veniva da questi gentilmente fatta allontanare ed invitata ad uscire da quel luogo sacro. Quindi, notato il giubbotto dell’uomo poggiato sul bancone, con fare fulmineo si impossessava del portafoglio custodito all’interno della tasca, con all’interno documenti vari e denaro contante. Le successive ed immediate indagini permettevano ai Carabinieri della Stazione di Atripalda di risalire all’identità della giovane: una 25enne di origini Rom residente nella Città del Sabato. Alla luce delle evidenze emerse, per la donna scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. LA’ SI E’ GIUNTI AL COLMO DI PUNIRE CHI ROVISTA TRA RIFIUTI SOLO PERCHE’ NON SA CHE FARE PER SOPRAVVIVERE COME I DUE ROM SEGREGATI IN GABBIA COME DUE BELVE FEROCI NELLA PROVINCIA UNA VOLTA AMMINISTRATA DAL DERENZI NON SI TROVA RAZZZZZISMO LASSU IN TOSCANA DOVE IL SALVINI A PURE ELOGIATO IL GESTO DOVE VOGLIAMO ANDARE A FINIRE(SULL’AGENZIA ADN.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it