Flash news:   Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili” Condanna assessore Troisi, parla il difensore Chieffo: «Antonio si proclama innocente. E’ una sentenza di primo grado e siamo pronti a ricorrere in appello. C’è stata gestione frettolosa del dibattimento, sentenza che non condividiamo in nessun passaggio». L’invito del sindaco: «La questione è delicata e privata e merita cautela da parte di tutti. Eventuali valutazioni verranno fatte a mente fredda e successivamente»

Circolo Amatori della Bici, al via della nuova stagione

Pubblicato in data: 28/2/2017 alle ore:07:25 • Categoria: Sport, CiclismoStampa Articolo

Gli amatori della Bici di Atripalda, dopo il lungo inverno, contrassegnato da neve e temperature glaciali (ma anche da feste, ritrovi e banchetti), a seguito di specifici allenamenti, su distanza e resistenza, decide di debuttare il prossimo 5 marzo.

La truppa giallo-fluo tanto cara al decano Sigismondo Alvino, sembra voglia scrollarsi di dosso una stagione, quella del 2016, ricca di sfortuna, incidenti ed infortuni.

Addirittura quest’anno il debutto avverrà su due fronti, in due regioni diverse e in due specialità differenti!

5 atleti (De Falco, Giaquinta, Lo Vuolo, Renzulli e Stornaiuolo) si tufferanno nell’antico mondo delle campagne toscane per debuttare nella mitica “Strade Bianche” di Siena.

La gara, già durissima per il percorso accidentato, sarà resa ancor più aspra dalla percorrenza di interi tratti in sterrato (da cui il nome). “La Classica del Nord più a Sud d’Europa” che rientra ormai anche tra le principali gare professionistiche mondiali, è una competizione in cui occorrono gambe, capacità di sofferenza e spirito di sacrificio!

D’altra parte, nella regione Molise, altri 12 atleti con la casacca atripaldese debutteranno nella Fondo Molisana, con partenza ed arrivo a Termoli. La gara che vedrà circa 1000 ciclisti partire dalle rive dell’Adriatico si inoltrerà fin sulle colline ai confini con la Puglia per poi ritornare al cospetto del Castello Svevo termolese.

Un mega in bocca al lupo a questi ciclisti che porteranno in giro per l’Italia il nome della nostra terra e che, verosimilmente, metteranno dietro di loro quante più ruote possibili!

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it