Flash news:   Non approvano il Rendiconto 2017, il prefetto di Avellino diffida 62 consigli comunali tra cui Atripalda Prosciolto l’ex comandante dei vigili di Atripalda Salsano La Soprintendenza non ha i fondi e a salvare Abellinum dal degrado ci pensano i volontari della Pro Loco. FOTO Autovelox sulla Variante, Sinistra Italiana Atripalda critica le due Amministrazioni Spagnuolo: “finora spesi 100mila euro con entrate pari a zero” La città si stringe attorno a Santa Rita e aspetta “il miracolo”. FOTO Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli Serie C, l’Atripalda Volleyball batte Massa in scioltezza e si prepara all’ultima trasferta della stagione Lotta all’evasione tributaria, il Comune avvia un censimento sulle utenze non domestiche per la Tari Sgominata dai Carabinieri pericolosa banda dedita ai furti di auto: oltre 30 quelle rubate La Sidigas Scandone saluta la città

Scomparsa Monsignor Barbarito, il cordoglio del sindaco di Atripalda

Pubblicato in data: 12/3/2017 alle ore:11:03 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Apprendo con profondo dolore la triste notizia della scomparsa di Mons. Luigi Barbarito, uno dei figli più illustri della nostra Atripalda. Non spetta certamente a me ripercorrere la sua intensa e lunga attività a servizio della Chiesa, che lo ha visto lontano dalla nostra terra, rappresentare la Santa Sede in diverse nazioni del mondo. E’ una perdita grave per l’intera comunità atripaldese, “Don Luigino”, come lo chiamavano affettuosamente le persone più anziane della città era voluto bene da tutti, è un pezzo di storia che purtroppo ci lascia, un uomo di grande cultura, che si è impegnato nell’approfondire la storia e le tradizioni per una migliore conoscenza del nostro patrimonio culturale e religioso. Di Mons. Barbarito conservo gelosamente il ricordo del nostro primo incontro avvenuto nei giorni successivi alla mia elezione a Sindaco, in occasione di una celebrazione “ ‘ngoppa a preta ‘ra Maronna”. In quella circostanza alla presenza di tanti fedeli mi disse che l’onestà doveva essere alla base del mio mandato, e che non mi sarei dovuto spaventare rispetto a reazioni negative derivanti da mie decisioni. Ogni sera avrei dovuto guardarmi allo specchio: se mi fossi guardato sempre con fierezza, potevo ritenere giuste le mie scelte. Giovedì scorso mi ha fatto recapitare tramite un comune amico, un suo libro con tanto di affettuosa dedica, come se per un presentimento, avesse voluto omaggiare Atripalda della sua ultima testimonianza. Il suo sorriso e la sua generosità resteranno sempre vivi nel ricordo di tutti gli atripaldesi. Ho già dato disposizioni che durante lo svolgimento delle esequie, in segno di rispetto e gratitudine, verrà proclamato il lutto cittadino. Che il Signore lo abbia in gloria!

 

Paolo Spagnuolo
Sindaco di Atripalda

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. CHE GESU’ LO BENEDICACHE POSSA RISORGERE IN ALTO

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it