sabato 25 novembre 2017
Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

Raccolta indifferenziata a contrada Alvanite, scoppia il caso

Pubblicato in data: 29/3/2017 alle ore:14:49 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

La raccolta differenziata che non va in città. A contrada Alvanite, come denunciato dalle immagini riprese da un residente, i vari bidoni della differenziata sono stati sversati da operatori di Irpiniambiente tutti nello stesso camion, vanificando così l’impegno dei cittadini ma soprattutto recando anche un danno economico al Comune di Atripalda che paga per un servizio totalmente diverso da quello svolto nel concreto.
Ne è nato così subito un botta e risposta tra il sindaco Paolo Spagnuolo e l’amministratore unico di IrpiniaAmbiente Nicola Boccalone, che ha assicurato, dopo aver evidenziato l’enorme credito vantato dalla società per oltre un milione e mezzo di euro, di fare piena luce sull’episodio.
Ma anche in altre zone, molto più centrali, è capitato a residenti di dover assistere alla stessa scena: un solo compattatore in cui sversare rifiuti anche diversi.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. qualcuno dicesse a spagnuolo che quello fotografato basta ed avanza per cacciare fuori irpiniambiente dal comune di atripalda ! è ora di finirla con queste tiritere assurde ! personalmente mi sono pure rotto le @@ di sentire che avanzano soldi , visto che la cartella DELLA TARI L ‘HO SEMPRE PAGATA ! SPAGNUOLO CHIARISCI QUESTI PUNTI OSCURI, SE NO FAreSTI MEGLIO A LASCIAR PERDERE LA RICANDIDATURA !

  2. kua ci stanno ammazzando di tasse chissa’ per che

  3. BISOGNA RIDARE LA GESTIONE DELLA RACCOLTA AI PRIVATI, FUNZIONA MEGLIO E SI SPENDE MENO…COME MAI?

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it