Flash news:   Condannato a due anni e otto mesi di reclusione il piromane atripaldese arrestato in flagranza di reato Nasce il settore giovanile targato Atripalda Volleyball. Il direttore Tecnico è Gianfranco De Palma Grave incidente sulla Variante, motociclista di San Potito perde un piede Il sound di due rappers atripaldesi per il singolo dell’estate Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale» Trentenne atripaldese sorpreso ad appiccare un incendio a sterpaglie lungo il Raccordo, arrestato dai Carabinieri Sidigas Scandone Avellino un altro colpo, preso Dezmine Wells Il Prefetto di Avellino diffida il Comune per la mancata approvazione del Consuntivo 2016, il sindaco Spagnuolo: “Stiamo facendo quello che non è stato fatto prima. Rispetteremo i termini” Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita” Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice”

Amministrative 2017, scade stasera il termine ultimo per presentare altre candidature alle Primarie del Pd del 23 aprile

Pubblicato in data: 10/4/2017 alle ore:07:43 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Scade stasera il termine ultimo per presentare le candidature alle Primarie del Pd atripaldese del 23 aprile per la scelta del candidato sindaco.
Dopo l’investitura del vicesindaco Luigi Tuccia, che nell’assemblea degli iscritti di sabato sera, ha formalizzato la richiesta di elezioni primarie presentando la propria candidatura con 116 firme a corredo (circa il 45% degli iscritti al partito e ben oltre il 30% come soglia minima fissata dallo Statuto), sancendo nei fatti lo strappo con il sindaco Paolo Spagnuolo che, scuro nel volto, ha abbandonato l’assemblea con i suoi fedelissimi, oggi è un’altra giornata clou per la politica cittadina. C’è tempo infatti fino a stasera per chi volesse presentare una seconda candidatura alle Primarie del Pd (bastano una trentina di firme a sostegno della candidatura), ma nel caso ciò non avvenga da Statuto sarà Luigi Tuccia il candidato sindaco del Pd alle elezioni dell’11 giugno. All’assemblea democrat convocata sabato dal gruppo reggente del partito non c’era l’ex sindaco Aldo Laurenzano, il cui nome girava con insistenza nei giorni scorsi come possibile competitor alle Primarie contro Tuccia, né gli ex assessori Tony Troisi, Giacomo Foschi e Pasquale Penza, che pur tesserati al Pd, sabato mattina invece hanno preso parte alla presentazione del candidato sindaco della civica “Scegliamo Atripalda” Geppino Spagnuolo. E sui tre, anche senza essere mai nominati, sono ricaduti gli strali dell’ex assessore democrat Franco Landi «dispiace vedere che si aprono comitati elettorali in città con tesserati di questo partito» e dello stesso Tuccia che nel suo intervento conclusivo ci è andato giù duro: «chi è fuori al Pd l’11 giugno, resterà fuori anche dopo: il nostro non è un partito con porte girevoli, una salumeria dove si entra solo quando ci sono convenienze, ci si sta un po’, si prende qualcosa e poi si va via a secondo delle occasioni. Questo finirà».
La mossa giocata da Tuccia sabato ha nei fatti costretto il sindaco Spagnuolo ad abbandonare l’assemblea, visto la sua contrarietà da tempo manifestata ad alta voce alle Primarie e l’annunciata ricandidatura alla guida di una civica sostenuta dall’associazione “Noi Atripalda”.
Spagnuolo, che ieri si è concesso un gita fuori città con la famiglia per ricaricare le batterie, già da questa mattina accelererà sulla costruzione della civica. Il paradosso vuole che i suoi due sfidanti, eccezion fatta per il candidato del M5S Francesco Nazzaro, siano tutti componenti della lista “Uniti per Atripalda” che cinque anni fa lo portarono alla vittoria su Aldo Laurenzano. Nella lista “Uniti per Atripalda” targata Pd-Udc-Psi il candidato sindaco di allora era appunto l’esponente dell’Udc Paolo Spagnuolo e nella lista c’era Luigi Tuccia per il Pd, che poi ha ricoperto la figura vicesindaco e che oggi punta alle Primarie per guidare la lista “Democratici per Atripalda”, ed il consigliere comunale scudocrociato Geppino Spagnuolo, che sabato mattina è stato presentato alla città come candidato sindaco della civica “Scegliamo Atripalda”.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. MI CANDIDO (DAL VOLTAIRE) io insieme ad altri quattro amici sono il controtuccia

  2. Un bel paesaggio. Ancora l’impalcatura. Ma quando verrà rimossa? Una vera vergogna.

  3. SINDACO HAI FATTO BENE CHE NON LI HAI PROPRIO PENSATI SE SE VOGLIONO FARE LE PRIMARIE SE LI FACCIANO PURE TU SEI IL SINDACO USCENTE E TI DEBBONO GIUDICARE GLI ELETTORI,E NON GLI APPARATI DI PARTITO.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it