Flash news:   Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda, convocata l’assemblea dei sindaci per elezione Presidente e CdA Condannato a due anni e otto mesi di reclusione il piromane atripaldese arrestato in flagranza di reato Nasce il settore giovanile targato Atripalda Volleyball. Il direttore Tecnico è Gianfranco De Palma Grave incidente sulla Variante, motociclista di San Potito perde un piede Il sound di due rappers atripaldesi per il singolo dell’estate Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale» Trentenne atripaldese sorpreso ad appiccare un incendio a sterpaglie lungo il Raccordo, arrestato dai Carabinieri Sidigas Scandone Avellino un altro colpo, preso Dezmine Wells Il Prefetto di Avellino diffida il Comune per la mancata approvazione del Consuntivo 2016, il sindaco Spagnuolo: “Stiamo facendo quello che non è stato fatto prima. Rispetteremo i termini” Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita”

La Sidigas espugna il PalaFantozzi e consolida il terzo posto

Pubblicato in data: 24/4/2017 alle ore:09:06 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Terza vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino che espugna l’ostico parquet di Capo d’Orlando. I biancoverdi s’impongono con il punteggio di 68-76 al termine di una gara molto dura. Gli uomini di Sacripanti dopo i primi due quarti giocati leggermente sottotono, nella seconda parte di gara hanno stretto le maglie difensive facendo segnare solo 29 punti ai siciliani. Sugli scudi il solito Ragland autore di 24 punti e 10 assist, buona la prova di Leunen che mette a referto 15 punti con 5/6 da tre. Va in doppia cifra anche l’ultimo arrivato Jones con 15 punti e 7 rimbalzi.

E’ l’ex Diener ad aprire la contesa in contropiede, dopo un piazzato di Cusin è ancora la guardia di Capo D’Orlando a segnare 8 punti consecutivi (10-4). Logan spezza il raddoppio e va ad appoggiare al vetro, Ragland segna da tre, mentre Thomas schiaccia in contropiede. Leunen con una tripla porta in vantaggio la Sidigas (10-12). Avellino difende forte con Ragland che ruba palla a Diener segnando in contropiede, il coach di casa è costretto al time out (10-14). Parziale dei siciliani di 9-0 con Diener e Ivanovic, fa il suo esordio Jones che si presenta subito con un canestro stoppando il parziale dei padroni di casa (19-16). Il neo acquisto biancoverde è subito in partita, ed è suo il canestro che chiude il primo quarto (19-18).

L’avellinese Iannuzzi apre il secondo quarto da dentro l’area, Randolph segna da tre e pareggia i conti (21-21). Kikowsky realizza allo stesso modo, in contropiede è di nuovo Iannuzzi che va a schiacciare costringendo Sacripanti alla sospensione (26-21). Randolph segna da dentro l’area, Kikowsky con il piazzato e Sacripanti chiama time out (33-23). Avellino si piazza a zona e subito riesce a bloccare l’attacco di casa con Leunen che dall’altro lato segna da tre (36-27). Ragland realizza con la sua solita penetrazione, mentre Diener segna con il piazzato da dentro l’area (39-29).

Delas realizza in sospensione, Leunen segna dalla lunga distanza e Jones concretizza un 2+1, Avellino ritorna sotto (43-37). Il numero 10 irpino si prende l’ennesima tripla che realizza e Di Carlo chiama subito time out (43-40). L’intensità difensiva dei biancoverdi si alza e l’attacco irpino diventa più fluido con Logan che realizza da tre (43-43). Parziale di Capo d’Orlando con Tepic, Ivanovic e Iannuzzi che segnano da dentro l’area, ma Ragland mette a segno dalla lunga distanza (49-46). Il numero uno biancoverde va in lunetta realizzando due liberi, Tepic segna 5 punti consecutivi (56-48). Parziale di 6-0 di Avellino firmato da Joe Ragland che con due triple riporta la Sidigas a -2 alla fine del terzo quarto (56-54).

Il play avellinese riprende da dove aveva lasciato: prima recupera palla e poi servito da Green segna da tre. Nell’azione successiva i due play si scambiano i ruoli con il numero 4 irpino a segnare dalla lunga distanza portando la Sidigas sul +4 (56-60). Contro break di Capo con Kikowsky e Diener. Ritorna sul parquet Jones che subito segna da dentro l’area, Thomas va in lunetta e fa 2/2 (63-64). Ivanovic concretizza un gioco da tre punti, ma Jones la pareggia dalla lunetta (66-66). Con i padroni di casa in bonus la Sidigas va in vantaggio dalla linea della carità con Green. Leunen da tre da + 5 ai biancoverdi (66-71). Alley oop Green –Jones con il pivot che inchioda la schiacciata del +7 (66-73). Due liberi di Delas riportano a -5 i padroni di casa ma Ragland chiude la contesa da distanza siderale ed Avellino espugna Capo d’Orlando 68-76.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it