Flash news:   Edifici costruiti in via San Giacomo su un canale demaniale e privi di autorizzazione da 40 anni, il Genio Civile avvia un accertamento. Il sindaco: “individuato il procedimento di sanatoria” Serie C, l’Atripalda Volleyball rialza la testa: battuto Nola 3 a 1 Danni da cinghiali, l’associazione PrimaveraIrpinia Atripalda chiede un intervento Il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni da Atripalda chiude la porte al dialogo con il Pd: «Il centrosinistra non c’è più, stiamo lavorando ad una lista della sinistra con un programma di discontinuità da quello di questi anni». FOTO Terza edizione del premio dedicato a Pasquale Campanello, il procuratore capo Cantelmo: “gli indifferenti aiutano la camorra”. FOTO Sacripanti: “questa vittoria ci dà grande fiducia per il futuro” La Sidigas Scandone Avellino batte Milano ed espugna il Mediolanum Forum Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere

La Sidigas espugna il PalaFantozzi e consolida il terzo posto

Pubblicato in data: 24/4/2017 alle ore:09:06 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Terza vittoria consecutiva per la Sidigas Scandone Avellino che espugna l’ostico parquet di Capo d’Orlando. I biancoverdi s’impongono con il punteggio di 68-76 al termine di una gara molto dura. Gli uomini di Sacripanti dopo i primi due quarti giocati leggermente sottotono, nella seconda parte di gara hanno stretto le maglie difensive facendo segnare solo 29 punti ai siciliani. Sugli scudi il solito Ragland autore di 24 punti e 10 assist, buona la prova di Leunen che mette a referto 15 punti con 5/6 da tre. Va in doppia cifra anche l’ultimo arrivato Jones con 15 punti e 7 rimbalzi.

E’ l’ex Diener ad aprire la contesa in contropiede, dopo un piazzato di Cusin è ancora la guardia di Capo D’Orlando a segnare 8 punti consecutivi (10-4). Logan spezza il raddoppio e va ad appoggiare al vetro, Ragland segna da tre, mentre Thomas schiaccia in contropiede. Leunen con una tripla porta in vantaggio la Sidigas (10-12). Avellino difende forte con Ragland che ruba palla a Diener segnando in contropiede, il coach di casa è costretto al time out (10-14). Parziale dei siciliani di 9-0 con Diener e Ivanovic, fa il suo esordio Jones che si presenta subito con un canestro stoppando il parziale dei padroni di casa (19-16). Il neo acquisto biancoverde è subito in partita, ed è suo il canestro che chiude il primo quarto (19-18).

L’avellinese Iannuzzi apre il secondo quarto da dentro l’area, Randolph segna da tre e pareggia i conti (21-21). Kikowsky realizza allo stesso modo, in contropiede è di nuovo Iannuzzi che va a schiacciare costringendo Sacripanti alla sospensione (26-21). Randolph segna da dentro l’area, Kikowsky con il piazzato e Sacripanti chiama time out (33-23). Avellino si piazza a zona e subito riesce a bloccare l’attacco di casa con Leunen che dall’altro lato segna da tre (36-27). Ragland realizza con la sua solita penetrazione, mentre Diener segna con il piazzato da dentro l’area (39-29).

Delas realizza in sospensione, Leunen segna dalla lunga distanza e Jones concretizza un 2+1, Avellino ritorna sotto (43-37). Il numero 10 irpino si prende l’ennesima tripla che realizza e Di Carlo chiama subito time out (43-40). L’intensità difensiva dei biancoverdi si alza e l’attacco irpino diventa più fluido con Logan che realizza da tre (43-43). Parziale di Capo d’Orlando con Tepic, Ivanovic e Iannuzzi che segnano da dentro l’area, ma Ragland mette a segno dalla lunga distanza (49-46). Il numero uno biancoverde va in lunetta realizzando due liberi, Tepic segna 5 punti consecutivi (56-48). Parziale di 6-0 di Avellino firmato da Joe Ragland che con due triple riporta la Sidigas a -2 alla fine del terzo quarto (56-54).

Il play avellinese riprende da dove aveva lasciato: prima recupera palla e poi servito da Green segna da tre. Nell’azione successiva i due play si scambiano i ruoli con il numero 4 irpino a segnare dalla lunga distanza portando la Sidigas sul +4 (56-60). Contro break di Capo con Kikowsky e Diener. Ritorna sul parquet Jones che subito segna da dentro l’area, Thomas va in lunetta e fa 2/2 (63-64). Ivanovic concretizza un gioco da tre punti, ma Jones la pareggia dalla lunetta (66-66). Con i padroni di casa in bonus la Sidigas va in vantaggio dalla linea della carità con Green. Leunen da tre da + 5 ai biancoverdi (66-71). Alley oop Green –Jones con il pivot che inchioda la schiacciata del +7 (66-73). Due liberi di Delas riportano a -5 i padroni di casa ma Ragland chiude la contesa da distanza siderale ed Avellino espugna Capo d’Orlando 68-76.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it