Flash news:   Amministrative 2017, lo stato di criticità delle casse comunali dopo un pignoramento da sentenza finisce al centro della campagna elettorale Debutto internazionale per l’associazione musicale “Arturo Toscanini”: concerto della pianista Antonella De Vinco a Cracovia I giardini di Largo Orta all’ex consigliere Biagio Venezia e la palestra di via San Giacomo al coach Alberto Matarazzo Amministrative 2017, l’associazione sindacale Acai sostiene “ScegliAmo Atripalda” Amministrative 2017, trasparenza e legalità al centro del focus di “ScegliAmo Atripalda”. Giuseppe Spagnuolo: «l’amministrazione uscente non ha brillato». FOTO Festival regionale della letteratura per ragazzi, primo premio all’alunna dell’Istituto Comprensivo di Atripalda Maria Carol Caruso L’intera città in processione lunedì sera per Santa Rita. FOTO Amministrative 2017, parte il tour elettorale nei quartieri della lista “Noi Atripalda con Paolo Spagnuolo” L’avvocato atripaldese Angelo Maietta nominato nel Comitato di gestione del Teatro “Carlo Gesualdo” Festa dei Musei 2017, il delegato alla Cultura Barbarisi: “la strada intrapresa è quella giusta”

Amministrative 2017, parla il candidato del M5S Francesco Nazzaro: «La città ha bisogno di trasparenza sul bilancio, vogliamo entrare in Consiglio per far capire cosa è accaduto negli ultimi anni»

Pubblicato in data: 27/4/2017 alle ore:09:59 • Categoria: Politica, Le interviste di AtripaldaNews, MoVimento 5 Stelle GrilloStampa Articolo

«La città ha bisogno di trasparenza, vogliamo entrare nel Consiglio comunale di Atripalda per far capire ai cittadini qual è la reale situazione del bilancio e cosa è accaduto negli ultimi anni in città».
E’ deciso il candidato a sindaco del M5S Francesco Nazzaro, giovane attivista di 32 anni da compiere a luglio del movimento grillino, già candidato alle Regionali del 2010. Nazzaro è stato scelto perché rappresenta la continuità di un progetto che viene da lontano, appunto dal 2010. Il Movimento Cinque Stelle sarà presente infatti per la prima volta nella cittadina del Sabato con il proprio simbolo e senza apparentamenti alle prossime elezioni amministrative in programma l’11 giugno quando si profila una sfida a sei tra la civica “Noi Atripalda” del sindaco uscente Paolo Spagnuolo, la lista del Pd del vicesindaco e consigliere provinciale dameliano Luigi Tuccia, “Scegliamo Atripalda” che candida il consigliere comunale dell’Udc Geppino Spagnuolo, quella dei Cinque Stelle appunto con il giovane Francesco Nazzaro, quella del medico  Gerardo Piscopo e infine la lista di “Piazza Grande” dell’unica donna candidata a sindaco, la consigliera Nunzia Battista.
«Per i cittadini atripaldesi sarà molto semplice scegliere tra noi, M5S, ovvero la novità e il nuovo che avanza, e la vecchia politica – prosegue Nazzaro -. La scelta si riduce a due: o il M5S o la vecchia politica. Loro sono tutt’uno. Probabilmente ora possono sembrare anche avversari politici, ma dopo una tazza di caffè diventeranno di nuovo alleati».
Un programma lungo e articolato quello del movimento «che non può essere sintetizzato in poche parole – continua – per cui invito tutti i cittadini a seguirci. Lo presenteremo con una conferenza stampa all’inizio del mese di maggio. Il nostro è un programma quasi base a livello nazionale, ma nel nostro piccolo, attraverso incontri con i cittadini che stiamo avendo, la amplieremo e arricchiremo punto per punto in base alle esigenze degli atripaldesi. Non saremo noi, in qualità di gruppo, a scegliere per i cittadini, cosa sarà meglio ma saranno stesso i cittadini a dire cosa vorranno per il proprio paese. I cittadini devono rendersi protagonisti delle scelte in prima persona. Il 20 maggio anche ad Atripalda sarà fatta un’iniziativa inerente il reddito di cittadinanza. Inoltre noi attivisti siamo dell’idea che è fondamentale che la classe politica atripaldesi si formi in maniera adeguata al fine di avere le giuste competenze per attingere ai foni europei, quindi per presentare progetti idonei a rilanciare Atripalda».
Il M5S si candida a vincere nella cittadina del Sabato e perche è il momento di scrivere il “de profundis” sul vecchio sistema politico «altrimenti i cittadini potranno solo continuare a lamentarsi. Chiunque vinca la differenza alla fine sarà minima. Consiglio ai cittadini atripaldesi di fare una ricerca sui risultati ottenuti dai sindaci cinque stelle in tutta Italia. La nostra lista è formata da persone incensurate che non posseggono tessere di partito e che come unico interesse hanno quello di restituire la città ai cittadini».
Sull’ennesima fumata nera nell’approvazione del Bilancio di previsione al Comune  per lo scontro in atto nel Pd e a Palazzo di città tra la ricandidatura del sindaco Paolo Spagnuolo, neo tesserato democrat e il suo vice dameliano Luigi Tuccia, investito ufficialmente come candidato sindaco dalla sezione cittadina dopo l’annullamento delle Primarie, il candidato del M5s conclude: «Questi rappresentano i giochini della vecchia politica che a noi non interessano perché fondamentalmente, se davvero non andavo d’accordo l’Amministrazione sarebbe dovuta cadere dopo un mese o due e non ad un mese dalle elezioni. Quindi sono giochini politici che a noi non riguardano».

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 1,80 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 Risposte »

  1. Beh, no comment sui risultati ottenuti dai sindaci cinque stelle, tra indagini, avvisi di garanzia, giunte continuamente in sala parto, rifiuti non prelevati, scandali legati alla camorra a Quarto, ma in ogni caso… quando pure avrete dimostrato che il bilancio di Atripalda è messo male (e non c’è bisogno di dimostrarlo, lo sappiamo benissimo), che volete fare per aggiustarlo? Vi tagliate gli stipendi? Sarebbe pure una cosa buona, ma non basta per rimettere in sesto le casse comunali del paese…

  2. Volesse davvero farsi un’idea di quello che è accaduto negli ultimi anni…potrebbe partire dai verbali delle sedute di Consiglio comunale sul bilancio. Avrà risposte su schieramenti e trasparenza. E poi possiamo parlarne.

  3. A politica è nata cosa addo voliti i…

  4. Enrico, Raffaele e Alessio, tutti esperti dal tono dei loro commenti, si sono messi in gioco anche loro immagino.
    Avranno avuto lo stesso coraggio di Francesco e della sua lista, con quale lista correte?
    Così magari ci penso se votare esperti come voi e come quelli che ci sono stati finora.

  5. Enrico è interessante quanto sia bravo a ripetere le pappardelle di alcuni partiti e rimandate allo sfinimento dalle tv.Provi ad informarsi direttamente se ne ha voglia.Le do alcuni indizzi,Livorno amministrazione Nogarin salvataggio dell’azienda dei rifiuti e posti di lavoro salvaguardati a dispetto dei disastri dei predecessori e i continui inviti degli stessi a metterci per l’ennesima volta soldi dei cittadini,Pomezia amministrazione Fucci risanamento completo del bilancio comunale passando da meno 7,5 milioni del 2012 a più 15 milioni nel 2015,Roma amministrazione Raggi dopo i 7 mesi necessari per legge e passaggi burocratici è paritto il piano strade che sta rimettendo a nuovo le strade senza gli assegnamenti diretti fonte di malgoverno e sperpero di denaro del passato.Questi sono solo alcuni spunti provi ad approfondire,c’è tanto da scoprire!

  6. Pensate alle cose serie, avete portato le persone all’esasperazione, resettate queste delibere di apertura dei locali fino alle 02,00… permessi a piu’ nn posso per aperture sale scommesse e slot machine, ma siete impazziti. La gente non ha piu’ il diritto di riposare in casa propria, dopo una vita di sacrifici…e’ da folli!

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it