domenica 21 gennaio 2018
Flash news:   Il presidente dell’Us Avellino conferma la cessione della clinica Santa Rita di Atripalda Primavera Irpinia in campo domenica ad Atripalda per una migliore sanità provinciale Varato il direttivo cittadino di Forza Italia: ecco l’organigramma e i ruoli assegnati Centro commerciale di via Roma, nessun abuso: tutti prosciolti dal Gup di Avellino Sinistra Italiana Atripalda critica l’azione dell’amministrazione: «la rivoluzione deve essere la risoluzione nell’anno di problemi urgenti. Centro città in condizione di grande degrado». Replica anche sul futuro dell’ex cinema Ideal Fondi per la “Mazzetti”: è polemica in città. Il sindaco: “impegno globale dell’amministrazione sull’edilizia scolastica”. L’ex sindaco: “premiata la nostra programmazione” Adeguamento sismico, 2 milioni e 800mila euro per la ricostruzione della Mazzetti di via Manfredi. Parla l’ex delegato ai Lavori pubblici Lello Barbarisi: “Notizia della quale devono gioire tutti, a partire dalle famiglie. Senza progettualità oggi non si va da nessuna parte. Fiducia nella prosecuzione del lavoro iniziato e visione della città della cultura condivisa con il sindaco” Atripalda Volleyball, coppa campania amara: vince Rione Terra Nuovo libro sullo Stracittadino di Gioso Tirone: “X Edizione – Anno 1984” Confronto sul Reddito di Inclusione mercoledì pomeriggio nella sala consiliare

Ex assessore morì per embolia: a giudizio tre medici della clinica Santa Rita

Pubblicato in data: 27/4/2017 alle ore:16:32 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Sono stati rinviati a giudizio tre degli undici medici della Clinica Santa Rita di Atripalda per la morte dell’ ex assessore del Comune di Calvizzano, Cristofaro Agliata. I fatti risalgono al 25 marzo del 2014.
La decisione è arrivata, dopo una lunga camera di consiglio, dal giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Avellino, Vincenzo Landolfi dopo le discussioni dei difensori che avevano avanzato la richiesta di non luogo a procedere nei confronti dei loro assistiti. Rinviato a giudizio il chirurgo I.F., il radiologo G.D.G. che eseguì la radiografia al torace poco prima del decesso e il primario del reparto F.C.
Il GUP ha emesso sentenza di non luogo a procedere, invece, per altri otto medici inter divisionari presenti nella clinica nel periodo di ricovero dell’ex assessore Agliata, difesi dagli avvocati Alberico Villani, Generoso Pagliarulo, Benedetto De Maio e Quirino Iorio. L’accusa a carico dei medici, tutti in servizio all’epoca dei fatti, presso la clinica privata, dove il noto esponente politico di Calvizzano era stato sottoposto, qualche giorno prima del decesso avvenuto nella struttura pubblica del Tricolle, è di omicidio colposo in concorso.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it