Flash news:   Il sound di due rappers atripaldesi per il singolo dell’estate Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale» Trentenne atripaldese sorpreso ad appiccare un incendio, arrestato dai Carabinieri Sidigas Scandone Avellino un altro colpo, preso Dezmine Wells Il Prefetto di Avellino diffida il Comune per la mancata approvazione del Consuntivo 2016, il sindaco Spagnuolo: “Stiamo facendo quello che non è stato fatto prima. Rispetteremo i termini” Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita” Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice” Ad Atripalda torna l’appuntamento con ‘Giullarte’, la soddisfazione della consigliera Gambale Culla Lombardi-Parziale, auguri alla piccola Ginevra Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti

Amministrative 2017: “ScegliAmo Atripalda”, Giuseppe Spagnuolo lancia l’idea di istituire un Osservatorio permanente sull’Ambiente. FOTO

Pubblicato in data: 29/4/2017 alle ore:12:24 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

E’ stato un incontro molto partecipato quello che si è svolto ieri sera (28 aprile) ad Atripalda, nella sede del comitato elettorale di ‘ScegliAmo Atripalda’, durante il quale il candidato sindaco Giuseppe Spagnuolo ha lanciato l’idea di istituire un ‘Osservatorio permanente sull’Ambiente’. «Dobbiamo creare un luogo di incontro istituzionale – ha dichiarato Spagnuolo –  all’interno del quale dovranno confrontarsi  e operare in modo integrato esperti in ambito ambientale, sanitario ed epidemiologico. E insieme agli Enti preposti (Arpac, Azienda Ospedaliera e Azienda Sanitaria Locale) e a tutte le associazioni ambientaliste presenti sul territorio si dovranno coordinare gli interventi idonei per la salvaguardia e il risanamento del nostro territorio». Sono state tante le questioni in materia ambientale analizzate fino a tarda sera nella sede di via Roma: una maggiore cura e riqualificazione del verde pubblico, il miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti, il potenziamento delle attività di spazzamento nel centro e ancor di più nelle periferie, la valorizzazione del tratto urbano del fiume Sabato. Una maggiore attenzione in ordine di criticità crescente, è stata rivolta alla questione dell’inquinamento atmosferico e ai rischi collegati per la salute dei cittadini.
«Un tema importante come la riduzione del consumo del suolo deve entrare urgentemente nell’agenda politica del città del Sabato»: è stata la sollecitazione fatta dall’esperto ambientale Vincenzo di Luccio, mentre il pneumologo Michele Mastroberardino si è soffermato sulla mancanza di alcuni strumenti importanti di monitoraggio e prevenzione della salute dei cittadini, come l’istituzione del Registro tumori: «In questi anni sono aumentati i casi di tumore, ma non siamo ancora in grado di poter dimostrare che attribuibili all’inquinamento ambientale. Va detto con chiarezza, non c’è traccia scientifica, ma di certo non può essere riconducibile ad un cambiamento genetico di tutta la popolazione. L’unico elemento che in questi anni è cambiato radicalmente è proprio l’ambiente che ci circonda». «Quando si affronta una tematica così importante non possiamo lasciare spazio all’improvvisazione – ha concluso il candidato sindaco – una buona amministrazione ha il compito di istituire un tavolo di lavoro permanente per acquisire prontamente i dati ambientali e quelli sanitari. E’ importante avviare un lavoro di squadra che ci permetta di individuare le priorità di intervento e rendere più efficace l’azione dell’amministrazione comunale in termini di prevenzione e tutela dell’ambiente, attraverso un impegno costante volto a sollecitare in particolar modo le Istituzioni e gli Enti preposti per assicurare una attività continua di monitoraggio su tutto il nostro territorio». 

Comunicato stampa

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Ribadisco….” Ossevatorip Ambiente?” E un osservatorio sulle aperture smisurate delle sale scommesse e slot machine???? INQUINAMENTO ACUSTICO ED ESASPERAZIONE…da dover lasciare le proprie case! Queste presunte attivita’ commerciali dovrebbero essere aperte in periferiaaaaa e’ assurdo il fondo che deve toccare il cittadino che vuole rientrare tra le proprie mura domestiche dopo sacrifici per acquistare casa!!!!!! GRAZIEEEEEEE A TUTTI…il voto?! Aspettate….siamo.stanchi

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it