Flash news:   Rissa in palestra, il Comune avvia procedimento amministrativo e diffida sull’utilizzo a porte aperte. Botta e risposta tra sindaco ed ex primo cittadino Promessa di matrimonio sposi Morrongiello-Picariello, auguri Elezioni Rsu al Comune, vince la Cgil. La soddisfazione del responsabile Valter Ventola Il Circolo si fa in tre tra Lazio, Campania e Sicilia Bilancio di Previsione 2018, il Prefetto diffida il Comune e l’opposizione di “Noi Atripalda” attacca l’Amministrazione sull’aumento della Tari con un manifesto Dieci anni dopo l’Half Marathon domani torna “l’Irpinia corre”, il sindaco: “occasione di promozione del nostro territorio e di aggregazione per i giovani” Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano

Fumata bianca al Comune sull’approvazione del Bilancio di previsione, Tuccia: «Per senso di responsabilità andava approvato»

Pubblicato in data: 29/4/2017 alle ore:08:22 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Arriva la tanto attesa fumata bianca sull’approvazione del Bilancio di previsione al Comune.
La giunta Spagnuolo, al gran completo, ha finalmente dato il via libera allo strumento contabile il cui varo era stato ostacolato e rallentato dallo scontro tutto in atto nel Pd atripaldese e nell’Amministrazione tra il sindaco Paolo Spagnuolo, neo tesserato Pd e pronto a ricandidarsi alla guida di una civica sostenuta dall’associazione “Noi Atripalda”, e quella del suo vice dameliano Luigi Tuccia, investito invece ufficialmente come candidato sindaco dalla sezione cittadina dei democrat dopo l’annullamento delle Primarie.
E così dopo ben tre riunioni durante le quali le incomprensioni su alcune capitoli di bilancio tra il primo cittadino e lo stesso Tuccia, che aveva trovato anche il supporto dell’assessore Prezioso, arriva il tanto atteso via libera che consente al Comune del Sabato di abbandonare la gestione provvisoria, nella quale era finito, costretto a non poter spendere soldi nei limiti degli impegni finanziari già assunti con il Bilancio precedente. Una paralisi nei fatti dell’attività dell’Ente che non poteva più effettuare spese se non per somme già impegnate e nel limite mensile di un dodicesimo del totale previsto l’anno scorso che ora appare solo un brutto ricordo.
«Per senso di responsabilità il bilancio andava approvato – dichiara il vicesindaco Luigi Tuccia – e inoltre sono state accolte suggerimenti e idee da alcuni delegati. Certamente andava dato un imprinting diverso per quanto riguarda il sociale, ma ad oggi non sono molte le risorse che possono essere messe a disposizione dal comune me quelle del piano di zona sociale che andrebbe rimodulato e rivisto l’intero sistema. Come giunta abbiamo fatto la cosa più importante degli ultimi anni, la rimodulazione del progetto dir riqualificazione di contrada Alvanite. Progetto modificato anche tenendo conto del apporto del Consiglio comunale e che porterà a dei vantaggi soprattutto sotto l’aspetto pratico in cui registriamo un miglioramento notevole con l’inserimento di un  nuovo corpo scala e relativa ascensore, rendendo il progetto più armonico e funzionale. Ora attendiamo il nulla osta della Regione per l’erogazione del finanziamento. In teoria tra 30 e 60 giorni l’associazione temporanea d’impresa potrebbe ottenere l’autorizzazione per la realizzazione dei manufatti».
Intanto in città si susseguono riunioni politiche in vista dell’11 giugno dove si profila una sfida a sei tra la civica del sindaco uscente, la lista del Pd di Luigi Tuccia che iri sera ha avuto un summit per decidere su possibili alleanze, “Scegliamo Atripalda” che candida il consigliere dell’Udc Geppino Spagnuolo che ieri sera presso il comitato elettorale ha discusso sulle questioni ambientali del territorio, quella dei Cinque Stelle con il giovane Francesco Nazzaro, quella del medico Gerardo Piscopo e infine la lista di “Piazza Grande” dell’unica donna candidata a sindaco, la consigliera Nunzia Battista.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it