" class="thickbox">
  
sabato 23 settembre 2017
Flash news:   Tesseramento Pd 2017, al via le sottoscrizioni delle tessere Atripalda Volleyball, buona prova nel primo test match a Marcianise Giullarte 2017, ieri mattina presentazione del Festival nella Sala Consiliare Nigeriano tenta di avvicinare una ragazzina per corteggiarla in piazza, i genitori chiamano i Carabinieri Giullarte 2017, questa mattina conferenza stampa di presentazione dell’evento. Spagnuolo: “recupero di un momento caratterizzante, di aggregazione e riscoperta del centro storico e della sue potenzialità” Terzo raid l’altra notte all’edificio dell’Utc in piazzetta Pergola nell’ala che ospita la scuola Adamo. Il sindaco: “Abbiamo installato grate in ferro alle finestre, lavoriamo alla videosorveglianza” Mancata pubblicazione graduatoria alloggi popolari, il gruppo consiliare “Noi Atripalda” presenta interrogazione al sindaco Festeggiamenti San Sabino, tanti fedeli alla messa e processione per il Patrono. Il vescovo Aiello: “viviamo giorni nuvolosi e di caligine”. Il sindaco: “tre giorni intensi, emozionanti, gratificanti”. FOTO Magia e antichi mestieri a Capo la Torre, da domani si alza il sipario su Giullarte Il colonnello Massimo Cagnazzo nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri

Nasce il Movimento Rete Democratica, l’atripaldese Antonio Candella socio fondatore e commissario provinciale

Pubblicato in data: 7/5/2017 alle ore:23:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo
È stato costituito lo scorso 20 aprile, a Roma, il Movimento Rete Democratica (MRD) un’associazione politico-culturale indipendente, lontana da qualsiasi schieramento politico che si prefigge di diventare una valida alternativa nel complesso scenario politico nazionale.
“Il movimento vuole essere un luogo di partecipazione e di rappresentazione delle richieste di tutti i soggetti più deboli, che rimangono molto spesso inascoltate. Siamo ben consci delle difficoltà oggettive in cui versa il Paese, e solo con un impegno costante di tutte forze sane dello scenario nazionale e soprattutto con il coinvolgimento a pieno titolo del terzo settore, si possono concretamente  affrontare le problematiche sociali che sempre più spesso sfociano in una guerra dei poveri” le dichiarazioni di  Antonio Candella, socio fondatore del movimento: “vogliamo essere la voce delle famiglie in difficoltà, dei giovani disoccupati, dei precari, degli operai, degli imprenditori in crisi, degli agricoltori, motore della nostra Italia, degli artigiani, valore aggiunto del Bel Paese, dei pensionati, risorsa della nostra società, insomma di tutti i soggetti che oggi vivono, anzi sopravvivono. Il nostro programma è sicuramente ambizioso ma abbiamo il coraggio e le competenze per pensare di riuscire veramente a cambiare qualcosa e a restituire un po’ di dignità alle persone che vivono in pieno disagio sociale ed economico”.
Contrario ad ogni forma di discriminazione, razzismo e nazionalismo, MRD ha la “bussola” orientata sulla non violenza e la legalità, tanto che “non potranno iscriversi al movimento i condannati in via definitiva per mafia e reati contro la Pubblica amministrazione”, così come recita lo statuto del movimento.
Il movimento intende attuare una politica partendo “dal basso”, coinvolgendo direttamente i cittadini rimasti emarginati dagli ambienti politici negli ultimi anni, gente comune che quotidianamente combatte per cercare di emergere in una società strozzata dalle tasse. Per questo MDR scenderà in campo, a partire dalle prossime competizioni amministrative, con la candidatura di persone che conoscono i problemi reali del Paese.
MARTEDI 9 MAGGIO ALLE ORE 19, PRESSO L’HOTEL MALAGA DI ATRIPALDA SI SVOLGERA’ LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL MOVIMENTO RETE DEMOCRATICA (MRD).
AD ILLUSTRARE L’ASSOCIAZIONE CI SARA’ IL DIR. ANTONIO CANDELLA, FONDATORE DEL MOVIMENTO E COMMISARIO PER LA PROVINCIA DI AVELLINO.
Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. Ma mi faccia il piacere direbbe il principe… Toto’

  2. AUGURIAMOCIbene a che non sia qualcosa di passeggero ma di ben piu’ serio

  3. persone sconosciute, iniziative estemporanee.
    Al peggio non c’è mai fine….

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it