sabato 24 giugno 2017
Flash news:   Detiene illegalmente fucile e munizioni: nei guai 65enne atripaldese L’Amministrazione punta su Giullarte e chiede un finanziamento di 40mila euro alla Regione. Sull’allarme ratti il sindaco: “Chiesto intervento Asl” La Sidigas main sponsor dell’Us Avellino 1912. FOTO Degrado dell’area di proprietà di Ferrovia dello Stato in via Appia, interrogazione del gruppo consiliare di minoranza Amministrative 2017, la candidata di “Piazza Grande” Eliana Visilli entra in Primavera Irpinia Presenza di ratti alla scuola media di via Pianodardine, l’interrogazione di “Noi Atripalda” Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, il dipendente Walter Innaccone rassegna le dimissioni: “Me ne vado perché mia cognata deve essere messa in grado di lavorare per l’amministrazione e il bene del paese senza che ci siano illazioni. Contro la sentenza ricorrerò in appello”. FOTO Amministrative 2017, lunedì sera Consiglio Comunale d’insediamento Borse di studio in ricordo della professoressa Anna Maria Pennella, tante emozioni alla cerimonia di consegna nella Sala consiliare. FOTO Fiume Sabato, arrivano i fondi per la riqualificazione

Amministrative 2017, a rischio la lista del Pd di Tuccia: su di lui i veti dei due Spagnuolo per possibili alleanze. Ecco i nomi dei candidati al Consiglio

Pubblicato in data: 11/5/2017 alle ore:11:15 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

A meno di tre giorni dalla presentazione delle liste appare sempre più concreta una corsa a quattro per la conquista della poltrona di primo cittadino mentre annaspa la formazione della lista targata Pd del vicesindaco Tuccia.
Alla civica “Noi Atripalda” dell’uscente Paolo Spagnuolo si contrappongono la civica “ScegliAmo” Atripalda che candida il consigliere comunale dell’Udc Geppino Spagnuolo, il Movimento Cinque Stelle con il giovane Francesco Nazzaro e la lista di “Piazza Grande” che candida a sindaco l’unica donna in gara, la consigliera comunale di minoranza Nunzia Battista.
Ancora incerta e in alto mare appare invece la lista del Partito Democratico che dovrebbe essere guidata dal vicesindaco uscente, il dameliano Luigi Tuccia, dopo l’imprimatur incassato dall’assemblea cittadina dei democrat che aveva sostenuto la sua candidatura alle Primarie, poi annullate. Una designazione che ha finito di spaccare il partito nella cittadina del Sabato e che si sta rivelando un boomerang per lo stesso Tuccia. Proprio il vicesindaco, lasciato solo da gran parte degli esponenti del pd locale, è quello che sta trovando grandi difficoltà nella composizione della lista. Una situazione di impasse che lo avrebbe spinto a ricercare possibili alleanze . Su di lui però si sono abbattuti i veti sia del sindaco uscente Paolo Spagnuolo che del candidato dello scudocrociato Geppino Spagnuolo. E una sua mancata partecipazione alla competizione ne comporterebbe nei fatti l’esclusione, per decadenza, dal parlamentino provinciale dove Tuccia è stato il consigliere a Palazzo Caracciolo più votato.

Intanto cominciano a circolare i nomi dei candidati alla carica di consigliere comunale. Una frammentazione con esponenti del Pd e pezzi dell’ex Fi presenti in più liste.
Con la civica del sindaco uscente certa la candidatura degli assessori Mimmo Landi, Fabiola Scioscia, Lello Barbarisi e Flavio Pascarosa, tutti esponenti del Pd.
Con il sindaco in campo anche il consigliere di minoranza Massimiliano Strumolo già Fi, gli ex consiglieri Tommaso Mazzocca ed Emilio Moschella, il referente del Movimento Rete Democratica Antonio Candella. Con loro Ferruccio Solimene, Maria Talamo, Franco Mazzariello, Antonio Lancio e la docente Maria Fasano.

Con la civica “ScegliAmo Atripalda” del consigliere comunale Udc Geppino Spagnuolo invece in campo il capogruppo di Fi Massimiliano Del Mauro con i consiglieri Vincenzo Moschella (già Fi) e dell’Udc Antonio Iannaccone, gli ex assessori Toni Troisi e Nancy Palladino del Pd, il dirigente democrat Salvatore Antonacci, Anna Nazzaro, il dirigente dell’Udc Mirko Musto, l’ex dipendente comunale Arturo Roca, la giovane Antonella Gambale, Stefania Urciuoli, Roberto Mattiello, l’avvocato Giuliana De Vinco, l’ex addetto stampa del sindaco Laurenzano il giornalista Ciro De Pasquale e Marco Genovese.
Già presentata pubblicamente invece la lista dei candidati che corrono con il M5S di Francesco Nazzaro: Rosa Gialanella candidata alla carica di vicesindaco, Antonella Vecchione, Daniel De Cicco, Sonia Torelli, Gerardo Ciurlia, Renata Alves, Gerarda Grieco,Giovanni De Caro, Giovanni De Vito, Simona Losco, Raffaele Guerriero, Luigi Taddio, Federico Giliberti e Salvatore Formisano  e Raffaele Marino. Il sedicesimo posto è stato lasciato libero volutamente dal candidato sindaco come simbolo di candidatura dell’intera comunità atripaldese.
Infine la lista “Piazza Grande” della capogruppo consiliare di minoranza uscente Nunzia Battista, ha finora ufficializzato i seguenti candidati: Roberto Aquino, Antonello Capone, Luca Criscuoli, Filomena De Simone, Diana Penza, Eliana Visilli, Oscar Lui, Milena Bosco e Carmine Alviggi.

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 Risposte »

  1. forse l’unica cosa dove le liste dei due spagnuolo sono d’accordo,e credo che hanno fatto pure bene.QUESTO E QUANDO SI RACCOGLIE RISPETTO A QUELLO CHE SI SEMINA.

  2. COME non si fane la LISTA????????????????????????????

  3. IL..vicesindaco TUCCIA non ene uno pirla siede persino in consiglio di PROVINCIA

  4. A rischio la lista Tuccia? Ma se stanno tutti in ordine sparso questi PD. Il prossimo anno in campo nazionale prenderanno sì o no il 20 x100.

  5. Chi va pe mare…

  6. PER me tuccia non si dovrebbe candidare in quanto non scelto dalle primarie e però rimane un buon uomo kosa vogliamo fare??SOLO IL PD NON AVREBBE LA RAPPRESENTANZA

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it