Flash news:   Politiche 2018, martedì il governatore De Luca in città per le elezioni del 4 marzo Condanna assessore, l’ira del papà della 19enne: «Nessuna questione politica, non avrei mai strumentalizzato mia figlia. Lo consideravano un amico, avevo fiducia piena». L’amarezza dell’avvocato Biancamaria D’Agostino: «si colpevolizza la vittima». Sul processo: «si celebra nelle aule di giustizia, non sui media e social. Le sentenze vanno rispettate. Nessuna “fretta” nel dibattimento, ma efficienza di un procedimento» Inchiesta buste paga gonfiate al Comune, l’udienza preliminare per il quinto indagato rinviata al 30 marzo. Il 28 febbraio convocato dalla Commissione disciplinare Addio all’edicolante Carmelina Visone, il ricordo di Lello La Sala Giuliana De Vinco risponde a Noi Atripalda: “No a illazioni, è evidente il mio lavoro attivo” Condanna assessore, il gruppo “Noi Atripalda”: “Vicende di questo tipo non consentirebbero a chiunque di gestire la cosa pubblica e gli interessi collettivi in maniera serena, lucida, asettica e proficua. Mentre il sindaco aspetta di decidere a mente fredda su Moschella, De Vinco e Troisi la nostra amata città muore” Il Consorzio A5 presenta i progetti “Vita Indipendente” e “Dopo di Noi” per persone con disabilità: pronti i bandi per i fondi. FOTO Sidigas subito fuori dalle Final Eight: Cremona vince 82-89 all’overtime Condanna Troisi, il Prc: “Le dimissioni dell’assessore ai Lavori Pubblici sono doverose e improrogabili” Condanna assessore Troisi, parla il difensore Chieffo: «Antonio si proclama innocente. E’ una sentenza di primo grado e siamo pronti a ricorrere in appello. C’è stata gestione frettolosa del dibattimento, sentenza che non condividiamo in nessun passaggio». L’invito del sindaco: «La questione è delicata e privata e merita cautela da parte di tutti. Eventuali valutazioni verranno fatte a mente fredda e successivamente»

Centenario delle Apparizioni della Beata Vergine Maria da Fatima e alzata del pannetto di Sant’Antonio, tanti fedeli ieri in piazza Umberto. FOTO

Pubblicato in data: 14/5/2017 alle ore:18:54 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Una messa in piazza Umberto per celebrare il Centenario delle Apparizioni con l’arrivo della statua della Beata Vergine Maria da Fatima direttamente dal Portogallo e l’alzata del pannetto di Sant’Antonio. Doppio appuntamento religioso ieri pomeriggio nel cuore della cittadina del Sabato che ha visto la partecipazione di tantissimi fedeli.
Ad organizzare la celebrazione eucaristica in piazza Umberto le parrocchie del Carmine e di Sant’Ippolisto Martire, con i parroci Don Ranieri e Don Fabio.
«La statua è arrivata dalla fabbrica della Madonna di Fatima in Portogallo – racconta Don Fabio Mauriello – e resterà nella parrocchia di Sant’Ippolisto. In occasione del centenario delle apparizioni delle Beata Vergine Maria a Fatima abbiamo celebrato questo evento sotto lo sguardo della statua».
A seguire c’è stata poi, alla presenza delle autorità cittadine, la tradizionale cerimonia dell’Alzata del Pannetto, l’antico rito che, di fatto, avvia i festeggiamenti, a distanza di un mese, per la festa in onore di Sant’Antonio di Padova.
«E’ il tradizionale momento che dà inizio ai festeggiamento di Sant’Antonio  – prosegue don Fabio, a cui è toccato benedire il pannetto – e si darà avvio alla sottoscrizione pubblica e ad una serie di iniziative religiose e poi quelli civili di metà giugno che si concluderanno il 13 e 14 giugno».
L’appuntamento con la festa è, come sempre, è il 13 giugno, giorno in cui si celebra il Santo.
Da oggi invece prendono il via i festeggiamenti in città in onore di San Pasquale Baylon, Patrono dei Congressi Eucaristici. Si parte nel pomeriggio alle 18,30 con una Santa Messa, l’esposizione eucaristica e adorazione personale. A coordinare l’evento religioso Dan Ranieri Picone.
Lunedì 15 e martedì 16 alle 17.30 Santa Messa preceduta da esposizione eucaristica e ora di adorazione. Infine mercoledì 17 si concluderanno i festeggiamenti. Alle 9.30 Santa Messa, alle 18.30 la celebrazione solenne seguita dalla processione del Santo per le vie della città che seguirà il seguente itinerario: Convento San Giovanni Battista, Prima Rampa San Pasquale, via Melfi, via Roma, via San Nicola, piazza Orta, via Aldo Moro, via Roma, piazza Umberto I e poi Seconda Rampa San Pasquale.
Si chiude poi il 22 maggio con la processione in onore di Santa Rita molto sentita in città.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it