Flash news:   Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, domani gazebo in piazza degli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente” Torna a settembre Giullarte finanziata con 40mila euro dalla Regione. L’annuncio dell’amministrazione del sindaco Geppino Spagnuolo ”Omaggio a Totò”, l’artista atripaldese Enzo Angiuoni in mostra in Abruzzo Atripalda Volleyball, c’è la riconferma di De Palma: “Onorato di essere capitano” Ennesimo atto vandalico la scorsa notte all’ ”Orto Sabino”: incendiata la casetta. FOTO Troppe gente in piazza Umberto, polemiche per l’improvvisa sospensione del concerto di Tony Tammaro. Le scuse di Don Ranieri mentre il sindaco: “interruzione non determinata dall’intervento delle forze di polizia presenti e preposte a garantire l’ordine pubblico” Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, gli Amici di Beppe Grillo Atripalda avviano una petizione Atripalda Volleyball, al centro c’è Andrea Silvestri: “Stregato dal progetto importante”

Leunen sulla sirena porta la Sidigas in semifinale

Pubblicato in data: 19/5/2017 alle ore:15:54 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

La Sidigas Scandone Avellino espugna il PalaBigi e chiude la serie. I biancoverdi battono Reggio Emilia 79-80 dopo un finale ‘thrilling’ che ha ricordato gli ultimi secondi del quarto di finale dello scorso anno contro Pistoia. La passata stagione fu Nunnally a dare la vittoria ad Avellino, stavolta ci ha pensato un chirurgico Leunen a chiudere la contesa sulla sirena. Una menzione speciale va a Joe Ragland, arrivato da oltre oceano in giornata che è stato praticamente perfetto con 21 punti e 6/7 da oltre l’arco. I biancoverdi dovranno affrontare in semifinale la vincente tra Venezia e Pistoia.
Parte forte Avellino 7-0 di parziale, frutto dei canestri di Cusin, Thomas e Ragland (0-7). Reggio non sta a guardare e con due triple di Della Valle subito rientra in partita (6-7). Contro break di Avellino con Cusin, Logan e Thomas, tutti e tre a segno da dentro l’area (6-15). La Sidigas difende forte e in attacco trova la tripla di Thomas e la penetrazione di Logan. De Nicolao da solo si costruisce il parziale di 7-0 che costringe Sacripanti alla sospensione (13-20). Cervi s’iscrive a referto con la schiacciata, ma Green con la tripla spezza il parziale dei padroni di casa (17-23). Aradori segna sulla sirena, ma la Sidigas è avanti di 4 (19-23).

Wright scuote i suoi con una schiacciata, Randolph risponde con lo step-back ed Aradori converte un gioco da tre punti, ma è ancora il numero 20 di Avellino a segnare in penetrazione seguito dalla tripla di Ragland (24-30). Il numero 1 biancoverde realizza ancora dalla lunga distanza, Reggio segna dalla lunetta con Polonara. Fesenko, servito da Ragland va a schiacciare, mentre Randolph mette due punti in penetrazione e Menetti chiama time out (26-37). Al ritorno in campo 5-0 dei padroni di casa con Aradori e Reynolds. Thomas dalla media distanz ricaccia indietro Reggio (32-39). Ancora un parziale della Grissin Bon che si porta a -1 dopo un antisportivo di Fesenko, ma Ragland con la tripla ferma il break (38-42). Logan da sotto, risponde Della Valle, Ragland fa 1/2 dalla lunetta ed il quarto si chiude con Avellino avanti di 2 (43-45).

Il quarto si apre con la tripla di Leunen. Reynolds va a schiacciare ma è ancora Ragland a segnare da tre. Della Valle mette due punti in penetrazione, risponde Logan dalla lunga distanza (50-54). La coppia Della Valle – Aradori trascina Reggio dandogli il primo vantaggio e Wright con la schiacciata costringe Sacripanti al time out (59-54). Green scuote Avellino con la tripla, Della Valle segna cadendo all’indietro. Leunen serve Fesenko che schiaccia e Green con i liberi pareggia (61-61). Avellino in attacco trova la tripla di Leunen e i liberi di Randolph. La Grissin Bon risponde con Cervi. Avellino è ancora avanti (63-66).

E’ subito Fesenko a trovare due punti. Cervi e Kaukenas da dentro l’area riportano a -1 i padroni di casa (67-68). Ragland segna da tre da otto metri, dall’altro versante Della Valle sbaglia in uno contro zero. Logan in penetrazione dal il +6 ai biancoverdi (67-73). Parziale di Reggio, contro parziale di Avellino con Cusin e Ragland. I padroni di casa con Needham e Wright la pareggiano (77-77). Nell’ultimo minuto con le squadre in bonus si tira dalla lunetta, Thomas fa 1/2, mentre Kaukenas fa bottino pieno. Nell’ultima azione in contropiede Green trova Leunen dentro l’area che segna e porta Avellino in semifinale espugnando il Pala Bigi 79-80.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it