Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Amministrative 2017, il M5S in campo per il Bonus Energia. Sibilia: «Ci sono 3,5 milioni di famiglie che ne avrebbero diritto ma solo il 34% vi accede» e Francesco Nazzaro: «il Comune con noi sarà una casa di vetro». FOTO

Pubblicato in data: 22/5/2017 alle ore:12:00 • Categoria: Politica, MoVimento 5 Stelle GrilloStampa Articolo

«Ci sono 3,5 milioni di famiglie che avrebbero diritto al bonus sulla bolletta elettrica, eppure solo il 34% vi accede, e tra queste il 30% non ha rinnovato la richiesta del bonus per l’anno in corso».
Così Carlo Sibilia, portavoce del Movimento Cinque Stelle alla Camera, ha introdotto ieri sera l’incontro che il M5S ha avuto con i cittadini di Atripalda in piazza Leopoldo Cassese, in occasione delle elezioni amministrative di domenica 11 giugno.
«II bonus energia sono sconti sulle bollette di energia elettrica e gas, introdotti dal Governo e resi operativi dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose. Il bonus elettrico è previsto sia nel caso di disagio economico che in presenza di gravi condizioni di salute (disagio fisico), mentre il bonus gas è previsto per i soli casi di disagio economico».
«E’ molto grave – prosegue Sibilia – che circa il 70% delle famiglie italiane aventi diritto, non abbia colto questa importante occasione. Eppure i soldi ci sono. Per noi deve essere un bonus automatico, l’iter deve essere automatizzato. Manca l’informazione giusta ed è normale che di un diritto così importante, i primi a doversene far carico devono essere i Comuni. I sindaci, quindi anche il sindaco di Atripalda, sa bene chi ha usufruito del bonus. La domanda è: perché non sono stati informati coloro che ne avevano diritto e che, invece, non ne hanno fatto domanda, ovvero la stragrande maggioranza dei cittadini di Atripalda? L’amministrazione comunale di Atripalda si è dimostrata, così, poco sensibile alle esigenze delle fasce più deboli degli atripaldesi. Con noi la musica cambierà, perché i nostri, sindaci, dunque anche il nostro Francesco Nazzaro, terranno costantemente informati i cittadini su questo e su altri argomenti».
Per Davide Crippa, portavoce alla Camera sempre del M5S, «Dopo anni in cui si parla di bonus energia, crediamo che la politica debba fare la sua parte». Intervenuto anche lui all’incontro prosegue: «La nostra proposta nasce da una presa di coscienza arrivata grazie alla campagna delle associazioni dei consumatori, denominata “Bonus a sapersi”. E’ un  grido di allarme lanciato dalle associazioni che non può rimanere inascoltato. In tal senso abbiamo fatto anche una proposta di legge che sarà inserita all’interno della “manovrina”».
«Il nostro progetto è unico: Atripalda rientrerà all’interno di un programma di governo nazionale che il Movimento Cinque Stelle sta portando avanti in tutta Italia e che porterà benefici su tutto il territorio». Ad affermarlo è il candidato sindaco Francesco Nazzaro, che prosegue: «La battaglia per il bonus energia ne è un esempio, noi ne saremo strenui paladini e saremo i primi ad informare sempre i cittadini dei loro diritti. Il M5S porterà avanti, con forza, anche il progetto di efficientamento energetico degli edifici, cosa di cui Atripalda ha molto bisogno. Non lasceremo mai soli i cittadini, il Comune di Atripalda sarà una casa di vetro nel vero senso della parola ed utilizzeremo ogni tipo di strumento per essere al loro fianco».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. NON si illudono i cittadini………………………………………………………………………………………………………

  2. Chiedete a Nazzaro il reddito di cittadinanza… se ve lo darà è una persona seria…

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it