Flash news:   Il sound di due rappers atripaldesi per il singolo dell’estate Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale» Trentenne atripaldese sorpreso ad appiccare un incendio, arrestato dai Carabinieri Sidigas Scandone Avellino un altro colpo, preso Dezmine Wells Il Prefetto di Avellino diffida il Comune per la mancata approvazione del Consuntivo 2016, il sindaco Spagnuolo: “Stiamo facendo quello che non è stato fatto prima. Rispetteremo i termini” Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita” Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice” Ad Atripalda torna l’appuntamento con ‘Giullarte’, la soddisfazione della consigliera Gambale Culla Lombardi-Parziale, auguri alla piccola Ginevra Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti

Amministrative 2017, Luca Criscuoli (Piazza Grande): «Dopo la pelle di Laurenzano, ora pronti a spartirsi quella di Paolo. Atripalda ha bisogno di essere pacificata»

Pubblicato in data: 22/5/2017 alle ore:10:27 • Categoria: Politica, Lista "Piazza Grande"Stampa Articolo

Buongiorno a tutti. Io sono Luca Criscuoli. Sono contento di essere qui, ancora una volta, a combattere questa battaglia a sostegno  della nostra candidata alla carica di Sindaco , la Dottoressa Annunziata Battista, con Piazza Grande. Avete potuto ascoltare dalla voce dei nostri candidati le nostre proposte alla città. Proposte semplici, attuabili, concrete. Avete visto i volti di chi si propone oggi di attuarli. Volti di persone semplici, professionisti, di madri, di operai, di volontari, di commercianti, di tecnici ; e con i volti avete visto il coraggio di chi oggi mette tutto in campo per il CAMBIAMENTO. Non siamo qui per partecipare, per fare le comparse. Siamo qui ed intendiamo rimanerci. Siamo qui perchè veniamo da lontano e vogliamo andare lontano. Veniamo da 5 anni di opposizione in Consiglio Comunale, veniamo con le nostre esperienze a dirvi che oggi Piazza Grande offre ai cittadini un’opportunità di risalita. Offre ai cittadini la possibilità di fidarsi; offre la certezza che le cose, le formule, le costrizioni imposte, i ricatti, le prepotenze, gli inganni, le minacce non vinceranno. C’è gente libera e limpida che non permetterà mai che la vecchia politica e i suoi vecchi sistemi di pressione sulla vita delle persone prenda il sopravvento. Siamo qui ad incarnare una speranza e lo facciamo , consapevoli che la città ha bisogno di voltare pagina, di liberarsi dai lacci dei partiti fallimentari. I partiti , gli stessi partiti che hanno condotto l’Italia prima, e Atripalda poi, al disastro che oggi si manifesta davanti ai nostri occhi. I partiti sono lì, in prima linea, nei loro simulacri, nelle  loro blindature. Si sforzano  di apparire civici, spesso dimenticano di essere davvero incivili. Abbiamo assistito esterefatti e preoccupati alle vicende che hanno attraversato le prime fasi di questa campagna elettorale. Le mirabolanti trasformazioni del PD e dei suoi alleati, il suo sfaldamento, i suoi giochi giochi perversi per ricollocarsi come se tutto questo, tutti questi anni,avessero cancellato le mostruose  responsabilità del declino di Atripalda. Opposizioni che si uniscono a pezzi di maggioranza pur di accaparrarsi il bottino. Oggi tutti contro tutti , quando 5 anni fa erano seduti allo stesso tavolo a spartirsi la pelle dell’ex Sindaco Laurenzano. I soliti giochi. Stavolta è toccata a Paolo (Spagnuolo), l’uscente. Stessa modalità, stessa indifferenza per i problemi reali della comunità. Problemi creati insieme perchè è ovvio  che se si governa insieme per 5 anni le colpe vanno condivise. Noi vogliamo smascherarli, per i pochi che ancora non lo hanno capito, vogliamo spiegare chiaramente che ci troviamo a competere con liste formate dai partiti con uomini di partito candidati, dirigenti candidati, ex di tutto, con le  bendizioni di De Mita, PD -UDC- SINISTRA ITALIANA – FORZA ITALIA, sponsor “tecnici” di ex consiglieri, ex sindaci, medici, consorterie, famiglie potenti,e coalizzate, e vari gruppi di potere. Hanno molto da difendere, molto da perdere, per questo sono così accanite oggi, le super liste, così spregiudicate nell’azione  e nei metodi. E parlano di civismo, raccontano questa bugia a cui non credono nemmeno i bambini. E’ solo bieco cinismo. Perchè loro, le liste dei privilegiati, dei protetti, dei devastatori, non se ne vogliono andare. Vogliono strappare gli ultimi lembi di carne dal corpo morente della città. E’ solo questo che vogliono e per ottenerlo sono pronti a tutto. Persino a sacrificare affetti e parentele, invece di tenerli fuori da cotanto livore. Noi siamo qui per dirvi che tutto è possibile. C’è un odore nuovo nell’aria, diverso. Adesso pare impercettibile, ma quando andrete a casa questo odore vi accompagnerà, e crescerà. E’ l’odore della speranza. E’ l’odore della libertà, della gente libera, del pensiero libero, dell’agire libero. Noi lo sappiamo quanta pressione stanno esercitando sui cittadini. Loro lo fanno in modo scientifico e non disdegnano alcun metodo. Sappiamo di ricatti. Lo sappiamo perchè loro si nutrono delle difficoltà e delle sofferenze, si nutrono dei diritti delle persone. Ma per tutto questo oggi, cari concittadini, avete un rimedio, la medicina giusta, naturale, senza conservanti o olio di palma. Ve lo dimostreremo in questa campagna elettorale, come abbiamo fatto nei 5 anni passati. Come faremo, e meglio, dopo l’11 Giugno. Il giorno dopo entrerete con noi, col Sindaco in testa, dentro il Palazzo, apriremo le finestre, faremo entrare aria nuova, un clima nuovo. Atripalda ha bisogno di essere pacificata (lo dicevo ieri ad un amico con cui costruiremo un nuovo progetto futuribile , per il bene di Atripalda), riportata all’equilibrio, alla trasparenza, ai bisogni reali di una città dalle grandi possibilità, soffocata da 20 anni di potere oscuro che però ha interfacce visibili e riconoscibili. Perchè sono tutti ancora lì, più cattivi  ed accaniti che mai. Noi ci crediamo, fatelo anche voi, con noi. A voi che siete qui oggi affidamo un compito, il compito di raccontare agli amici, ai parenti, alle persone che incontrate nelle vostra quotidianità, che una POSSIBILITA’ C’E’, ESISTE ed è CONCRETA. E’ OGGI.

Atripalda è nostra.

DOBBIAMO SOLTANTO PRENDERCENE CURA, INSIEME.

W Atripalda, W Piazza Grande, W Annunziata Battista Sindaco

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it