domenica 17 dicembre 2017
Flash news:   Ladri acrobati si arrampicano dai tubi del gas ad Atripalda e rubano tutto L’affondo dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “L’amministrazione dell’a.d.r.: a domanda rispondono, altrimenti sonnecchiano” Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese”

La Sidigas apre la semifinale con una vittoria battendo Venezia 73-80

Pubblicato in data: 27/5/2017 alle ore:10:23 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Inizia nel migliore dei modi l’avventura in semifinale per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi per la prima volta in questa stagione battono Venezia al PalaTaliercio e si portano 1-0 nella serie. 73-80 recita il punteggio finale, frutto dell’ottima prestazione di squadra. Pino Sacripanti ha chiesto l’apporto di tutti ed i suoi giocatori hanno risposto presente. Ottima la prova di Ragland con 20 punti a referto con 7 assist. In doppia cifra ci va anche Randolph autore di 13 punti, ma una nota di merito va a Zerini che con 8 punti nel momento di maggiore pressione dei biancoverdi ha spaccato la gara. Non c’è tempo per esultare però, perché domenica c’è gara 2 sempre in laguna.

Apre Peric da sotto, ma Avellino subito risponde con Thomas da tre. I padroni di casa si appoggiano alla propria ala forte che però non è precisa al tiro e Ragland dalla lunga distanza dà il +4 (2-6). La Sidigas difende bene, ma viene punita da due triple consecutive di Haynes e Ress. I biancoverdi non si scompongono e trovano i canestri da dentro l’area con Ragland e Cusin (11-10). Girandola di cambi per le due squadre. Venezia segna con Bramos e Peric, mentre per Avellino è Randolph a piazzare la tripla (17-16). La Sidigas è già in bonus e Peric va in lunetta segnando un solo libero. I canestri di Randolph e Ragland portando in vantaggio gli irpini, ma McGee nell’ultima azione del quarto pareggia dalla lunga distanza (21-21).

Nel secondo quarto le difese prendono il sopravvento sugli attacchi, ma Hagins trova due punti da sotto (25-21). Le percentuali al tiro si abbassano. Leunen segna da tre, Haynes dalla media, ma Logan porta in vantaggio i biancoverdi (27-28). La Sidigas difende bene e in attacco trova buone soluzioni con Fesenko, contropiede di Logan, De Raffaele chiama il time out (29-32). Nell’ ultima azione del quarto, come nel primo periodo, è McGee a trovare la tripla del pareggio (32-32).

Al ritorno dall’ intervallo lungo Venezia cerca di scappare e costruisce il parziale grazie a Bramos ed Hagins, ma Cusin, prima con l’alley oop e poi con i liberi, riporta sotto la squadra irpina (41-38). Si accende Logan con la tripla dall’angolo e subito dopo parziale di 5-0 firmato Ragland -Thomas. I biancoverdi alzano l’intensità difensiva ed in attacco trovano punti importanti; penetrazione di Ragland e step-back di Randolph. Zerini si apre sull’arco e trova la tripla del +5 con De Raffaele che chiama sospensione (48-53). Ress fa 1/2 dalla linea dei liberi, ma è ancora Zerini su assist di Leunen a realizzare due punti da dentro l’area, al 30’ +6 Sidigas (49-55).

Il quarto si apre con la schiacciata di Fesenko, McGee e Haynes provano a far rientrare Venezia, ma Green penetra e trova due punti da dentro l’area (52-59). I biancoverdi provano a cavalcare l’onda e trovano buone trame offensive che portano Fesenko a fare 1/2 e subito dopo Randolph dà il +10 alla Sidigas (54-64). La Reyer non ci sta e Peric ed Hagins si costruiscono un mini parziale fermato dai canestri di Zerini e Randolph (58-69). Venezia prova a rientrare con le triple di Bramos e Tonut, ma da sotto Fesenko blocca il rientro dei padroni di casa (64-71). Peric segna la tripla del -7 ma Green risponde allo stesso modo ad un minuto dalla fine (68-78). Venezia a questo punto va con il fallo sistematico, ma non c’è tempo e la Sidigas vince 73-80.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it