Flash news:   Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice” Ad Atripalda torna l’appuntamento con ‘Giullarte’, la soddisfazione della consigliera Gambale Culla Lombardi-Parziale, auguri alla piccola Ginevra Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, domani gazebo in piazza degli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente” Torna a settembre Giullarte finanziata con 40mila euro dalla Regione. L’annuncio dell’amministrazione del sindaco Geppino Spagnuolo ”Omaggio a Totò”, l’artista atripaldese Enzo Angiuoni in mostra in Abruzzo Atripalda Volleyball, c’è la riconferma di De Palma: “Onorato di essere capitano” Ennesimo atto vandalico la scorsa notte all’ ”Orto Sabino”: incendiata la casetta. FOTO

La Sidigas apre la semifinale con una vittoria battendo Venezia 73-80

Pubblicato in data: 27/5/2017 alle ore:10:23 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Inizia nel migliore dei modi l’avventura in semifinale per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi per la prima volta in questa stagione battono Venezia al PalaTaliercio e si portano 1-0 nella serie. 73-80 recita il punteggio finale, frutto dell’ottima prestazione di squadra. Pino Sacripanti ha chiesto l’apporto di tutti ed i suoi giocatori hanno risposto presente. Ottima la prova di Ragland con 20 punti a referto con 7 assist. In doppia cifra ci va anche Randolph autore di 13 punti, ma una nota di merito va a Zerini che con 8 punti nel momento di maggiore pressione dei biancoverdi ha spaccato la gara. Non c’è tempo per esultare però, perché domenica c’è gara 2 sempre in laguna.

Apre Peric da sotto, ma Avellino subito risponde con Thomas da tre. I padroni di casa si appoggiano alla propria ala forte che però non è precisa al tiro e Ragland dalla lunga distanza dà il +4 (2-6). La Sidigas difende bene, ma viene punita da due triple consecutive di Haynes e Ress. I biancoverdi non si scompongono e trovano i canestri da dentro l’area con Ragland e Cusin (11-10). Girandola di cambi per le due squadre. Venezia segna con Bramos e Peric, mentre per Avellino è Randolph a piazzare la tripla (17-16). La Sidigas è già in bonus e Peric va in lunetta segnando un solo libero. I canestri di Randolph e Ragland portando in vantaggio gli irpini, ma McGee nell’ultima azione del quarto pareggia dalla lunga distanza (21-21).

Nel secondo quarto le difese prendono il sopravvento sugli attacchi, ma Hagins trova due punti da sotto (25-21). Le percentuali al tiro si abbassano. Leunen segna da tre, Haynes dalla media, ma Logan porta in vantaggio i biancoverdi (27-28). La Sidigas difende bene e in attacco trova buone soluzioni con Fesenko, contropiede di Logan, De Raffaele chiama il time out (29-32). Nell’ ultima azione del quarto, come nel primo periodo, è McGee a trovare la tripla del pareggio (32-32).

Al ritorno dall’ intervallo lungo Venezia cerca di scappare e costruisce il parziale grazie a Bramos ed Hagins, ma Cusin, prima con l’alley oop e poi con i liberi, riporta sotto la squadra irpina (41-38). Si accende Logan con la tripla dall’angolo e subito dopo parziale di 5-0 firmato Ragland -Thomas. I biancoverdi alzano l’intensità difensiva ed in attacco trovano punti importanti; penetrazione di Ragland e step-back di Randolph. Zerini si apre sull’arco e trova la tripla del +5 con De Raffaele che chiama sospensione (48-53). Ress fa 1/2 dalla linea dei liberi, ma è ancora Zerini su assist di Leunen a realizzare due punti da dentro l’area, al 30’ +6 Sidigas (49-55).

Il quarto si apre con la schiacciata di Fesenko, McGee e Haynes provano a far rientrare Venezia, ma Green penetra e trova due punti da dentro l’area (52-59). I biancoverdi provano a cavalcare l’onda e trovano buone trame offensive che portano Fesenko a fare 1/2 e subito dopo Randolph dà il +10 alla Sidigas (54-64). La Reyer non ci sta e Peric ed Hagins si costruiscono un mini parziale fermato dai canestri di Zerini e Randolph (58-69). Venezia prova a rientrare con le triple di Bramos e Tonut, ma da sotto Fesenko blocca il rientro dei padroni di casa (64-71). Peric segna la tripla del -7 ma Green risponde allo stesso modo ad un minuto dalla fine (68-78). Venezia a questo punto va con il fallo sistematico, ma non c’è tempo e la Sidigas vince 73-80.

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it