sabato 16 dicembre 2017
Flash news:   Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino

Alla Sidigas non riesce il colpo e Venezia pareggia la serie

Pubblicato in data: 29/5/2017 alle ore:15:32 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Non riesce il doppio colpo esterno alla Sidigas Scandone Avellino che cede alla Reyer Venezia con il punteggio di 88-77. I biancoverdi dopo un’ottima gara 1 hanno avuto qualche difficoltà ad imporre il proprio ritmo. La serie ora si sposta ad Avellino per le due gare casalinghe e gli uomini di Sacripanti saranno chiamati a difendere il fattore campo.

C’è Batista in campo è Venezia prova subito a fare sua l’inerzia della gara. Tonut, Batista e Peric provano a far scappare i padroni di casa. Avellino non ci sta e risponde con i canestri di Ragland, Cusin e Logan, una bomba di Leunen porta la Sidigas a contatto (13-11). Batista da sotto e Tonut in penetrazione costringono Sacripanti al time out (17-11). Al ritorno in campo è Fesenko ad andare a segno con la schiacciata. Peric e Filloy danno il + 9 a Venezia, ma è ancora il centro irpino a segnare da dentro l’area. Sulla sirena è sempre Filloy con la tripla a chiudere il primo quarto (27-15).

Zerini apre il periodo realizzando da tre, risponde McGee allo stesso modo. Randolph dopo un’ottima azione di squadra segna da tre, mentre Ragland fa 1/2 dalla lunetta (30-22). La partita vive un momento di stasi, anche grazie alle difese molto aggressive. Haynes segna in penetrazione, Thomas appoggia al vetro (32-24). Bramos segna due triple consecutive e Sacripanti chiama sospensione (38-24). Ancora il numero 6 veneziano a segnare dalla lunga distanza. Avellino si scuote con Logan da dentro l’area, Thomas dalla linea della carità e Green con una tripla (41-30). Nell’ultimo minuto la Sidigas cresce dal punto di vista difensivo e costruisce un mini parziale di 5-0 frutto di una tripla di Logan e due liberi di Thomas che vanno a chiudere il secondo quarto (41-35).

Al ritorno in campo è subito Batista a segnare da sotto, ma prima Ragland con la penetrazione, e poi Fesenko con i liberi riportano la Sidigas a -4 (43-39). Tripla di Haynes risponde Logan in contropiede. Peric sale in cattedra con 5 punti consecutivi e Venezia prova a scappare (51-41). Con la coppia Ejim – Peric i padroni di casa cercano di far propria l’inerzia della gara, ma un canestro di Leunen ferma il parziale (62-47).

Peric converte un 2+1, Green invece segna 5 punti di fila (69-52). Il capitano biancoverde suona la carica con un tiro dai 6,75. Venezia ferma il suo attacco e Logan ne approfitta con la specialità della casa, il tiro da tre (71-58). Logan capitalizza un tecnico fischiato a Peric con tre punti consecutivi, Venezia risponde con Ejim e Filloy (78-61). Avellino segna con Thomas e Randolph, ma la solita coppia Ejim- Peric mette il punto sul match. Entrano Severini e Parlato che insieme a Randolph piazzano un break che riporta a -11 Avellino, ma gara 2 è di Venezia che batte la Sidigas 88-77.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it