sabato 16 dicembre 2017
Flash news:   Doppia notte bianca oggi e domani in centro per “Natale 2017, shopping in allegria” Inchiesta Money Gate: la Procura chiede retrocessione in C e tre punti di penalizzazione per l’Avellino Sacripanti: “A Pesaro stessa intensità e qualità di gioco di mercoledì sera” Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese Novellino: «Contro l’Ascoli partita da sei punti» Curva Sud: «Società incapace, d’ora in poi sostegno incondizionato alla squadra» La Sidigas batte la capolista Besiktas in Champions League. FOTO “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino

Taekwondo: brillano le stelle sul cielo d’Irpinia con Erminio e Pietro Pilunni

Pubblicato in data: 31/5/2017 alle ore:04:23 • Categoria: Sport, TaekwondoStampa Articolo

Un risultato a dir poco incredibile nella storia del Taekwondo Irpino. Quattro Ori conquistati in solo un mese dagli atleti del Maestro Gianluca D’Alessandro. Ancora una volta l’Irpinia può gioire per i suoi figli sportivi. Questo fine settimana presso il Palazzetto dello sport di Busto Arsizio, è andata di scena la coppa Italia a Squadre regionali. La Campania dopo un’attenta valutazione dei migliori atleti disponibili in regione, ha chiamato tra le sue file due Irpini Doc, due pluricampioni, Erminio e Pietro Pilunni. I due campionissimi Irpini hanno rappresentato la Campania dando il meglio di loro. Un ulteriore riconoscimento che porta sempre più in alto il nome dell’Accademia del Taekwondo by team D’Alessandro 19873.  Il primo a scendere sul campo di gara è stato Pietro Pilunni, classe 2003, Cadetto A -45Kg. Il giovanissimo targato Accademia del Taekwondo e reduce dall’Oro assoluto conquistato appena un mese fa in quel di Pesaro, ha dimostrato nuovamente che contro di lui nessuno può nulla! Incontri di altissimo livello tecnico che nulla hanno permesso ai suoi oppositori di poter sperare nella vittoria. Pietro ha eliminato i suoi avversari uno ad uno fino a raggiungere la finale vinta per 15 a 3! Atteggiamento quello dimostrato sul campo da grande atleta, esperto e sicuro di sé. Già da tempo il figther Irpino era in una fase di crescita, adesso ha raggiunto un livello altissimo che gli consente di sperare un podio ai prossimi Europei di Budapest. Da qui si passa alle categorie juniores dove c’è Erminio Pilunni. Erminio da anni cavalca la scena Italiana portando a casa ottimi  risultati. Fin ora tre titoli italiani, un Oro internazionale conquistato in Belgio ed una partecipazione ai campionati del mondo in Azerbaijan. Come Pietro anche Erminio reduce della medaglia d’Oro conquistata ai recenti assoluti d’Italia a Pesaro. Anche con lui la musica non cambia, scende in campo è conquista la sua quarta medaglia d’oro assoluta. Prestazioni quelle degli Irpini di D’Alessandro eccezionali, entrambi hanno dimostrato un ottimo livello tecnico ed una grande preparazione psicologica nell’affrontare competizioni così importanti. Las coppa Italia essendo una gara a squadre regionali, con gli Ori conquistati dagli atleti di D’Alessandro è riuscita a classificarsi prima sia nella categoria Cadetti che Junior Maschile. Una tripla soddisfazione dunque per il Maestro D’Alessandro che grazie ai suoi atleti rende la Campania ancora più forte in tutta la penisola.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it