Flash news:   Forte scossa in Molise, avvertita anche in Irpinia “Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate di cui 4 ad Atripalda Serie B, l’Atripalda Volleyball ha il suo cecchino: è Nicola Salerno il nuovo opposto Questione stadio e rimborso abbonamenti, Taccone scrive Marinelli e Preziosi si complimentano con De Cesare ma bacchettano il sindaco Ciampi attraverso una nota Stanotte e domani rifacimento della segnaletica orizzontale lungo Via Appia La Calcio Avellino s.s.d. iscritta in Serie D La Green Volley riparte da Vincenzo D’Onofrio: “Impossibile dire no alla competenza della famiglia Matarazzo” Dipendente “infedele” ruba rame dall’azienda dove lavora: denunciato dai Carabinieri De Cesare nuovo proprietario dell’Avellino calcio

Amministrative 2017, quattro candidati a sindaco per quattro liste in campo e sessantatre candidati alla carica di consigliere

Pubblicato in data: 11/6/2017 alle ore:04:00 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Quattro candidati a sindaco per quattro liste in campo (tre civiche e una di partito) e sessantatre candidati alla carica di consigliere comunale. A contendersi la poltrona di primo cittadino nella cittadina del Sabato oggi (si vota dalle 7 alle 23) sono la civica “Noi Atripalda” del sindaco uscente Paolo Spagnuolo che prova a conquistare il secondo mandato amministrativo, la civica “ScegliAmo Atripalda” del candidato consigliere dell’Udc Giuseppe Spagnuolo, il Movimento Cinque Stelle con il giovane Francesco Nazzaro e infine la civica “Piazza Grande” con l’unica donna candidata alla carica più alta di Palazzo di città, Annunziata Battista.
Il più giovane candidato sindaco è Francesco Nazzaro (M5S) mentre quello al Consiglio è nella lista “ScegliAmo Atripalda”, Costantino Pesca con27 anni. Il  più anziano è Carmine Alviggi di “Piazza Grande” con 75 anni.
Due le curiosità familiari. A sostegno di Paolo Spagnuolo c’è l’ex consigliere Emilio Moschella, mentre il nipote, il consigliere comunale uscente Vincenzo Moschella è candidato con Giuseppe Spagnuolo. Il Movimento 5 Stelle schiera invece moglie e marito, Rosa Gialanella e Giovanni De Vito.

Sono undici i consiglieri comunali uscenti o che in passato hanno già ricoperto tale carica: Domenico Landi, Fabiola Scioscia, Raffaele Barbarisi, Massimiliano Strumolo, Tommaso Mazzocca ed Emilio Moschella con Paolo Spagnuolo mentre Massimiliano Del Mauro, Vincenzo Moschella, Nunzia Palladino, Antonio Troisi e Antonio Iannaccone  per Giuseppe Spagnuolo.
I partiti storici, come Pd e Fi, si presentano spaccati e divisi con candidati nelle liste dei due Spagnuolo.
La civica “Noi Atripalda” del sindaco uscente unisce alla ricandidatura degli assessori uscenti Domenico Landi, Fabiola Scioscia e Lello Barbarisi volti nuovi. Tutti e tre, unitamente al candidato sindaco sono iscritti al Pd. Proprio il primo cittadino in questo mese ha incassato il sostegno del sottosegretario beneventano Umberto Del Basso De Caro e ha visto l’arrivo in città anche, in manifestazioni diverse al Comune, del ministro Graziano Delrio e del senatore e vice presidente della Ficg Cosimo Sibilia. In lista c’è poi il consigliere di minoranza Massimiliano Strumolo, già esponente di Fi, e gli ex consiglieri Tommaso Mazzocca ed Emilio Moschella che cinque anni fa si era candidato a sindaco proprio contro Paolo Spagnuolo.
ʺScegliAmo Atripalda”, che candida il consigliere dello scudocrociato e già assessore della città Giuseppe Spagnuolo, nasce da un Patto di Governo sottoscritto da Udc, pezzi  del Pd, Fi e Sel  e gode anche del sostegno degli ex primi cittadini Gerardo Capaldo, Aldo Laurenzano e Andrea De Vinco.  In campo con i volti nuovi il capogruppo uscente di Fi Massimiliano Del Mauro, il consigliere comunale di Fi Vincenzo Moschella, quello dell’Udc Antonio Iannaccone e gli ex assessori Pd Toni Troisi e Nancy Palladino.
Per la prima volta si presenta in città, con il proprio simbolo di partito, il M5S, del giovane Francesco Nazzaro che in caso di vittoria ha già designato, unica tra tutte e quattro le compagini in campo, come vicesindaco l’architetto e docente Rosa Gialanella.
La civica “Piazza Grande” infine  candida la capogruppo consiliare di minoranza uscente Annunziata Battista, appoggiata dall’ex capogruppo e sindaco Lello La Sala, vero ispiratore e ideologo della compagine.
Nella lista anche l’architetto avellinese Claudio Rossano e l’esponente cittadino della sinistra Luca Criscuoli.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una Risposta »

  1. Auguri vinca il Migliore

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it