Flash news:   Tolleranza zero contro lo sversamento dei rifiuti, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo replica all’assessore Moschella così: “solo chiacchiere mentre si continua a campare di rendita” Atripalda Volleyball, Del Gaizo torna nella città del Sabato: “Vogliamo fare un campionato di vertice” Ad Atripalda torna l’appuntamento con ‘Giullarte’, la soddisfazione della consigliera Gambale Culla Lombardi-Parziale, auguri alla piccola Ginevra Quattro fototrappole nei luoghi più sensibili cittadini collegate al Comando dei Vigili contro l’abbandono dei rifiuti Smaltimento rifiuti speciali pericolosi, domani gazebo in piazza degli “Amici di Beppe Grillo Atripalda” L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente” Torna a settembre Giullarte finanziata con 40mila euro dalla Regione. L’annuncio dell’amministrazione del sindaco Geppino Spagnuolo ”Omaggio a Totò”, l’artista atripaldese Enzo Angiuoni in mostra in Abruzzo Atripalda Volleyball, c’è la riconferma di De Palma: “Onorato di essere capitano”

Punto Pace in via San Lorenzo, mercoledì 28 giugno incontro informativo

Pubblicato in data: 26/6/2017 alle ore:12:24 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Al termine di questo anno pastorale e nell’attesa ormai imminente del nuovo vescovo, nell’incontro di mercoledì scorso, si è ritenuto opportuno invitare tutti i soci e gli amici per mercoledì 28 giugno p.v. alle ore 18.30 presso questa sede e  informarli dei lavori realizzati in questi mesi e delle prospettive che ci si offrono per il nuovo anno, confidando nella generosa collaborazione di tutti.

Il nostro Punto Pace, gentilmente ospitato dalla parrocchia di S. Maria del Carmelo, nella persona del nostro carissimo parroco don Ranieri Picone, va assumendo una configurazione più precisa. Con il trasferimento di don Gerardo, tutta la struttura annessa alla chiesa di San Lorenzo, è stata rimessa a nuovo e opportunamente arredata per ampliare la disponibilità di nuovi scaffali e favorire l’inserimento dei volumi che ci vengono  ancora cortesemente donati.

Anche quest’anno il Liceo Scientifico “V. De Caprariis” ha destinato alla nostra biblioteca le esercitazioni pratiche degli alunni che frequentano il corso di Biblioteconomia, diretto dalla medesima nostra direttrice prof.ssa Assunta di Fiandra. Una collaborazione molto preziosa per la catalogazione e il monitoraggio dei numerosi volumi. Si è pertanto provveduto alla installazione di un impianto di aria condizionata per l’accoglienza degli ospiti.

Per iniziativa del caro amico Stefano Orga è stata organizzata una Mostra di pittura sulla pace che potrebbe essere allestita in occasione della prossima festa di San Lorenzo (10 agosto). Uno strumento che potrebbe ben servire a far conoscere il Punto Pace.

Molto ancora il lavoro da programmare per la qualificazione della struttura che è ancora piuttosto sconosciuta e lontana dagl’interessi culturali e dalla sensibilità pastorale del territorio. Per cui si confida nella collaborazione degli amici per il discernimento necessario nella valutazione delle proposte che intanto sono emerse per il nuovo anno:

  1. l’opportunità di caratterizzare “Irpinia Insieme” (che dopo le difficoltà dell’anno corso assume una cadenza bimestrale) come più specifico strumento del Punto Pace;
  2. utilizzare un po’ tutti gli spazi disponibili, sia cartacei che online, per far conoscere il Punto Pace e le attività, che modestamente rappresentano l’unico punto di riferimento per chi ha un certo interesse per questi problemi nella nostra provincia;
  3. qualificare lo stesso Punto Pace come Osservatorio provinciale sui problemi della pace, delimitandone l’attenzione solo a qualcuno dei tanti ambiti: educazione alla pace – mediazione  familiare – criminalità organizzata – Medio Oriente – riforme costituzionali – Dottrina sociale cristiana – migrazioni di massa – dialogo interreligioso – archiviazione ecc. ecc.
  4. promuovere i soliti incontri e dibattiti nel capoluogo o negli altri centri della provincia, secondo un noto adagio: “non stancarsi mai di convocare”… Favorire nello steso tempo la partecipazione ai convegni regionali e nazionali del movimento;
  5. organizzare, come si è già sperimentato negli scorsi anni, la festa di San Tommaso Moro, patrono degli uomini politici e dei governanti;
  6. proporre, in collaborazione con la scuola, eventuali indagini statistiche, anche per verificare l’evolversi di tendenze e livelli di conoscenza;
  7. promuovere momenti di preghiera e di adorazione nelle parrocchie soprattutto nelle  circostanze in cui la Pace è in grave pericolo.

E’ un impegno che ben s’inserisce nel culto del santo diacono Lorenzo, sia pure nel contesto del nostro tempo, in cui il comandamento della carità non si esaurisce nella elemosina ma rivolge l’attenzione alle cause di tante miserie e sofferenze, particolarmente a quelle più sanguinose e devastanti, come i conflitti bellici. Come pure nel culto di San Sabino e nelle ricerche di alcuni illustri concittadini nell’ambito dei Diritti umani e della giustizia penale internazionale.

Cordiali saluti

Atripalda, 23 giugno 2017 – Festa del S. Cuore di Cristo

                                                                          Gli amici di Pax Christi

 

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it