Flash news:   Venerdì 16 novembre torna la quarta edizione del “Premio Pasquale Campanello” Multe da autovelox sulla Variante, in campo il sindacato Acai Scomparsa Alessandro Lazzerini, questo pomeriggio i funerali dell’ingegnere. Il cordoglio del sindaco di Atripalda Salvaguardia e tutela dell’ambiente, parte il progetto “Aurora” Addio al presidente onorario dei costruttori irpini Alessandro Lazzerini. Il cordoglio dell’Ance Autovelox sulla Variante, il sindaco difende la bontà della scelta: «convinti di aver effettuato tutte le procedure in modo corretto, continuerà a funzionare lì dov’è» Salvatore Antonacci si dimette da capogruppo della maggioranza dopo la mancata elezione alla Provincia. Giovedì resa dei conti in Consiglio Arresto del Capo dell’Ispettorato del Lavoro, la difesa di Gerardo Capaldo: «Nessun illecito, si farà chiarezza» Il Comune incassa un finanziamento da 260mila euro per la progettazione definitiva della scuola Primaria “Mazzetti” Corruzione in cambio dell’assunzione del figlio ingegnere: arrestato Capo dell’Ispettorato del Lavoro. Sequestrati due milioni di euro a due Spa

Nominata la Giunta per il neo sindaco Geppino Spagnuolo è ora di dover affrontare il secondo nodo: «Sui conti del Bilancio voglio vederci chiaro»

Pubblicato in data: 2/7/2017 alle ore:09:30 • Categoria: Politica, Comune, Le interviste di AtripaldaNewsStampa Articolo

«Sui conti del Bilancio voglio vederci chiaro». Nominata la Giunta per il neo sindaco Geppino Spagnuolo è ora di dover affrontare il secondo nodo da sciogliere. Una criticità che ha spinto il primo cittadino a conservare per se la delega al Bilancio, unitamente a quella all’Urbanistica. La mancata approvazione del Consuntivo e del Previsionale triennale da parte dell’Amministrazione uscente ha nei fatti bloccato l’operato del Comune.
Il primo cittadino ha già avuto diversi incontri con i funzionari dell’Ente di piazza Municipio. «Approvate le linee programmatiche tutto ora deve essere calibrato sulla situazione economica dell’Ente per capire le priorità che si possono affrontare a breve e quelle che avranno bisogno di maggiore tempo per essere risolte. Uno dei problemi essenziali è che ci troviamo in un Comune che non ha approvato il Rendiconto dell’anno scorso né il Previsionale di quest’anno –  ha spiegato giorni fa Geppino Spagnuolo -. Per cui, anche dal punto di vista economico, c’è una certa urgenza a capire le questioni come stanno per partire con la nostra azione amministrativa. Se non sblocchiamo questo abbiamo una serie di attività che non possono partire perché non c’è possibilità di fare impegni di spesa».
Più di un sostenitore avrebbe suggerito al primo cittadino di procedere a dichiarare il dissesto, per poter ripartire programmando con tranquillità. Ma questa ipotesi sembra ad oggi sia stata accantonata definitamente dal primo cittadino.
Il sindaco sottolinea inoltre «che prima di tutto c’è il rasserenamento della comunità atripaldese rispetto alla quale noi ci impegniamo come partecipazione ed ascolto della città. Dopo di che ci sono una serie di questioni urgenti come la questione della scuole prima di settembre. Ma  tutto va valutato rispetto al discorso del rendiconto di bilancio che non abbiamo trovato approvato e quindi questa per noi è la vera priorità».
Spagnuolo rivolge un messaggio di distensione anche all’opposizione, rappresentata in consiglio dal gruppo di “Noi Atripalda” guidato dall’ex sindaco Paolo Spagnuolo «dopo una campagna elettorale nella quale ognuno cerca di usare le proprie armi a disposizione, però alla fine credo siamo tutti qua per il bene della città. E quindi, dai rispettivi ruoli, credo che tutti dovranno impegnarsi per il bene dellà città. Noi lo faremo cercando di portare anche serenità nella comunità».
Il primo cittadino ha avuto anche dei primi contatti con i sindaci dell’hinterland: «in queste prime due settimane abbiamo avuto modo di fare una prima riunione dell’Area vasta e rispetto a tali programmazioni già ci siamo visti con alcuni primi cittadini. Per la verità con molto piacere ho preso parte anche a Montevergine domenica scorsa alla festa di San Guglielmo, dove il sindaco di Mercogliano aveva invitato tutti i sindaci. E anche lì è stata un’occasione per instaurare i primi contatti con altri sindaci dei comuni limitrofi. A brev il discorso dell’Area Vasta sarà ulteriormente approfondito».
Infine, con delibera di Giunta Comunale, ha provveduto alla modifica dell’articolazione dell’orario di lavoro e di servizio del personale dipendente, prevedendo che a decorrere da lunedì 3 luglio, i rientri pomeridiani saranno effettuati nelle giornate di lunedì e mercoledì, dalle 16,30 alle 18,30, mantenendo articolato su sei giorni l’orario di lavoro del personale addetto ai servizi esterni e del personale addetto al servizio di Polizia Municipale.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 Risposte »

  1. Amm capitoooo!

  2. a lu friere sient l’addore……….

  3. Fate presto X approvare sto bilancio.

Lascia un tuo commento

  • Inchiostro su carta

  • Il meteo

  • Polls

    In vista delle Elezioni Amministrative, su cosa dovrebbe puntare il programma del futuro sindaco?

    Mostra i risultati

    Loading ... Loading ...
  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Altri articoli in questa sezione

  • Gli archivi mensili


  • Quotidiani on-line

  • Statistiche Mercoglianonews.it