Flash news:   Ripulito da erbacce e rifiuti il parcheggio di via San Nicola Scambio di neonate, lo zio Andrea De Vinco: «Un fatto increscioso che ha scosso notevolmente mia nipote che non vuole parlare con nessuno». A “Pomeriggio Cinque” parla anche il primario Izzo: «Ci troviamo di fronte ad un errore umano» Scambio di neonate, in città le telecamere di Barbara D’Urso Operaio vince 200mila euro al “Gratta e Vinci!” Scambio accidentale di due neonate, la Clinica Malzoni si difende. Ecco la nota stampa: “identificazione corretta, sbagliata la consegna” Le interviste di AtripaldaNews – Primi cento giorni di governo della Città, parla il sindaco Geppino Spagnuolo: «impegnativi. Abbiamo affrontato difficoltà e situazioni delicate superandole grazie alla compattezza della squadra» Istanza di Trasparenza del “Gruppo Amici di Beppe Grillo Atripalda” Neonata di Atripalda scambiata nella culla, errore sul braccialetto notato da una mamma Sta meglio il 13enne atripaldese precipitato dal tetto dell’ex scuola di Rampa San Pasquale. FOTO Operava ad Atripalda la falsa dentista scoperta e denunciata da “Striscia la Notizia”

Multa annullata all’auto della moglie, la Procura di Avellino chiede il rinvio a giudizio per l’ex comandante della Polizia Municipale Vincenzo Salsano

Pubblicato in data: 9/7/2017 alle ore:09:30 • Categoria: CronacaStampa Articolo

La Procura di Avellino chiede il rinvio a giudizio per l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano. Il Pm di del tribunale di Avellino, dottoressa Antonella Salvatore, ha formulato la richiesta di rinvia a giudizio ed è stato così emesso Decreto di fissazione dell’udienza preliminare in Camera di Consiglio per il giorno 29 novembre 2017.  Quel giorno il Gip deciderà se rinviare o meno Salsano. L’ex comandante dei vigili, chiamato dall’ex sindaco Paolo Spagnuolo a guidare il corpo dei vigili urbani, è accusato quale pubblico ufficiale, di abuso in atti d’ufficio non essendosi astenuto in presenza di un interesse di un prossimo congiunto, nella specie, la moglie. Un’accusa dalla quale dovrà difendersi ora davanti al Gip di Avellino. La vicenda risale al 13 agosto 2015 quando due agenti della Polizia municipale in servizio, furono richiamati da un cittadino dinanzi al Comune che si lamentava della presenza di un’autovettura, risultata poi di proprietà della moglie dell’ex comandante, parcheggiata in divieto di sosta davanti al Comune. I due vigili constatarono i fatti ed elevarono verbale di contestazione. L’ex comandante fece ricorso, curando personalmente l’istruttoria, presentando delle controdeduzioni al Prefetto nelle quali affermava che «effettivamente trattasi di rampa carrabile e non di marciapiede, non vi è alcuna segnaletica interdittiva».
La multa, viste le controdeduzioni, fu annullata dalla Prefettura ma la Procura oggi invece sostiene che con tale condotta avrebbe procurato a sé e alla moglie un ingiusto vantaggio patrimoniale. E il pool di Pm, coordinati dal dottor Rosario Cantelmo, visti gli atti, ha richiesto il rinvio a giudizio dell’ex comandante per il reato di abuso in atti d’ufficio.
La nomina di Salsano è stata sempre al centro delle polemiche e dello scontro politico cittadino, con l’ex consigliere di minoranza Ulderico Pacia che ne ha più volte contestato la legittimità mentre l’ex primo cittadino ha difeso la bontà e la validità della propria scelta, nonostante la Prefettura di Avellino, nel marzo del 2016, negò la qualifica di Pubblica Sicurezza all’ex luogotenente dei Carabinieri di Cava de’ Tirreni in quiescenza, scelto da Spagnuolo per il vertice del Comando dei Vigili con i gradi di capitano per un anno a titolo gratuito ad eccezione del rimborso delle spese sostenute e documentate, secondo legge.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 Risposte »

  1. Gentile Direttore è stato molto tempestivo nel segnalare e pubblicare la notizia. Peccato che la stessa puntualità.non l’ha trovata per segnalare altro rinvio a giudizio con accuse ben piu gravi. Mi chiedo come mai.

  2. X Atripaldese:
    se tu le sai, dille.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it