Flash news:   Consiglio comunale sul Previsionale, il sindaco: “Lotta all’evasione e risparmi per riequilibrare in tre anni il disavanzo di 2 milioni e 700mila euro” Riparata la copiosa perdita d’acqua in via Pietramara e via Testa. FOTO Seconda diffida prefettizia sul Previsionale, il sindaco convoca il Consiglio comunale per fine agosto “Guidami sotto le Stelle” domani sera presso il Parco Archeologico di Abellinum Amichevole Avellino-Frosinone (19/8 ore 20:30), info prevendita Primavera Irpinia Atripalda plaude all’apertura della sede di Forza Italia L’Avellino parte col piede giusto in Coppa Italia “Come aiutare i poveri secondo Papa Francesco”, convegno questo pomeriggio presso la chiesa di San Lorenzo “Vacanze, mari, traguardi, sogni e approdi…voci lontane”, nei versi di Gabriele De Masi Gli Amici di Beppe Grillo Atripalda: “no all’abolizione del bike sharing per affidare le bici agli ausiliari del traffico”

Torna a settembre Giullarte finanziata con 40mila euro dalla Regione. L’annuncio dell’amministrazione del sindaco Geppino Spagnuolo

Pubblicato in data: 18/7/2017 alle ore:18:23 • Categoria: ComuneStampa Articolo

“Il sindaco Geppino Spagnuolo, la delegata agli eventi Antonella Gambale e l’amministrazione tutta sono lieti di annunciare in via ufficiale che, come promesso in campagna elettorale, Atripalda vedrà il ritorno di una manifestazione che mancava da tanti, troppi anni: il 22, 23 e 24 Settembre non prendete impegni, torna Giullarte! #fattinonparole”.
Questa la breve nota diramata da Palazzo di città. Il Festival, che mancava da molti anni in città, ha incassato così dalla Regione Campania un finanziamento di 40mila euro.

 

Print Friendly

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 Risposte »

  1. Nusco, Nusco.

  2. Ottima notizia…fa sicuramente molto piacere ma la cosa fa anche molto pensare…quotidianamente, oramai da anni, gli addetti ai lavori, ci parlano di un comune quasi in dissesto, bilanci non approvati, amministrazioni sciagurate e povere di iniziative, debiti pregressi e di uno stallo totale per una cittadina come Atripalda…sulla base di tutto questo, mi chiedo come sia possibile (ri)organizzare una manifestazione che comporta l’investimento di notevoli risorse economiche senza aggravare ulteriormente la situazione economica ? a questo punto spero sia il frutto di un lavoro politicamente corretto (oculatezza nel gestire le risorse destinate a tale delega, contributi regionali etc. etc….) o di un magnate che sponsorizza il tutto.
    Quindi delle due una…chi ha governato finora o è stato troppo previdente o poco capace nel trovare il canale e le risorse adatte.
    Chiarisco che non c’è nessun interesse ne posizione politica, è solo una riflessione da semplice cittadino su ciò che accade nel mio paese.

  3. grazie a zio ciriaco

  4. BRAVI UNA BUONA NOTIZIA E FATE UNA BUONA MANIFESTAZIONE.

  5. TUTTI FINANZIATI – SI VOTERA’ FRA UN ANNO
    Cervinarte (Cervinara, 40mila euro), Sagra della castagna (Montella, 40mila euro), Il nero di Bagnoli (Bagnoli, 39mila euro), La ballata dell’amore (Lioni, 55mila euro), Fiano Music Festival (Aiello del Sabato, 40mila euro), Reporting in Irpinia (Morra de Sanctis, 40mila euro), Fiera di Santa Caterina (Montecalvo Irpino, 40mila euro), La Juta (Ospedaletto d’Alpinolo, 35mila euro), Carnevale di Paternopoli (Paternopoli, 40mila euro), Tufo Greco Festival (Tufo, 40mila euro), Corteo storico di Andretta (Andretta, 40mila euro), Terra Grano e Sapori (Mirabella Eclano, 40mila euro), Giullarte (Atripalda, 40mila euro), La Notte dei Falò (Nusco, 40mila euro), Lo Cunto de li Cunti (Torre le Nocelle, 50mila euro), Le Notti del Grano (Aquilonia, 45mila euro), Fabula Ignis (Montemiletto, 40mila euro).

    POI:
    Lapio Fiano Love Fest e Festa del Fagiolo Quarantino di Volturara Irpinia sono stati finanziati con 150mila euro a testa

    POI:
    Sponz Fest di Calitri (78,711 punti, 140mila euro di finanziamento riconoscibile) e la diciannovesima edizione dei Sentieri Mediterranei di Summonte (78,039 punti per 150mila euro.

  6. X unocometutti.
    E sordi e caccia a regione Campania. Mò anno spenne sulo buoni.

  7. I soldi ci stanno, e mano a chi è mettino ? a pazziella man e criatur, anche Zio Ciriaco si sta arrevotann a casa sia, ci volevano aiuta’, ma sapiti come si rice : ” a pazziell man e criature” . Nn tenimm chiu parole….

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it